Postepay – Carta di Debito

su
Gnius
immagine al post Postepay – Carta di Debito

In alcuni servizi trovi la carta di Poste Italiane come Postepay carta di debito, ma è giusto?
Questo dipende dal servizio. Benché sia una carta di credito ricaricabile a volte è usata come una carta di debito. Se non conosci le Postepay leggi il nostro articolo: Postepay, cos’è e come funziona.
postepay carta di debito
É importante sapere la differenza tra carta di credito e carta di debito.
Soprattutto quando si vogliono fare acquisti online.

Postepay carta di debito?

Le carte Postepay sono carte di credito ricaricabili offerte dai servizi Bancoposta di Poste Italiane.

Non si tratta di carte di debito, che invece sono i Postamat, ma alcune loro funzionalità le rendono simili. Come i Postamat, infatti, anche le carte Postepay prevedono che il credito utilizzato sia scalato immediatamente dalla disponibilità, senza un accredito il mese successivo o la possibilità di pagamento rateale.

Anche le carte Postepay come quelle di debito permettono di prelevare contanti dagli sportelli automatici. In questo caso, valgono le condizioni e tariffe delle carte di credito.

A differenza delle carte di debito, le Postepay non sono collegate ad un conto corrente e possono funzionare in completa autonomia.

Questo fa si che alcuni servizi che prevedono il pagamento dell’acquisto solo con carte di credito non accettino la Postepay.

Il motivo è molto semplice. Quando viene effettivamente eseguito il pagamento non è detto che la Postepay abbia i soldi necessari.
Per questo la inseriscono tra le carte di debito, e dove possibile, il pagamento viene effettuato al momento stesso dell’acquisto.

Postepay: tipologie, vantaggi e svantaggi.

La Postepay è, in sostanza, una carta di credito ricaricabile utilizzabile per effettuare pagamenti online o presso esercizi commerciali.
Poste Italiane offre diverse varianti associate ai circuiti Visa o Mastercard.

Tra le possibili opzioni si possono avere carte non nominali, come la Postepay Classica.
Carte di credito nominali e con un proprio IBAN con le quali effettuare e ricevere bonifici e carte prepagate da regalare.
I vantaggi risiedono nella praticità, nella possibilità di controllare il proprio plafond e nelle basse spese di gestione.

Gli svantaggi risiedono principalmente nel fatto che le ricaricabili non vengono accettate in diversi contesti,
per esempio come cauzione per un autonoleggio o altri oggetti di affitto come scooter o furgoni.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.