Bonus Condizionatori

su
Gnius
immagine al post Bonus Condizionatori

Il bonus condizionatori 2019 è rivolto a chi ha comprato e installato un condizionatore a pompa di calore.
Sono quei condizionatori che funzionano sia come riscaldamento che come raffreddamento.
Per ricevere il bonus non è necessario che l’acquisto del condizionatore sia contemporaneo ad interventi di ristrutturazione.

Bonus Condizionatori

La detrazione condizionatori 2019 cambia in base al motivo dell’acquisto, in particolare cambia la percentuale di rimborso se acquistiamo il condizionatore per uno di questi 4 motivi:

  • Bonus climatizzatori per risparmio energetico
    Questo bonus viene dato per quei condizionatori a pompa di calore per sostituire il vecchio condizionatore.
    In questo caso la detrazione è del 65% per abitazioni, uffici e negozi.
  • Bonus climatizzatori con ristrutturazione edile
    Questo è il bonus per l’acquisto di condizionatori a pompa di calore di qualsiasi categoria ma che hanno comunque un risparmio energetico.
    La detrazione è del 50% ma vale solo per le abitazioni, ed il condizionatore è acquistabile con l’IVA agevolata al 10%.
  • Bonus condizionatori con bonus mobili e ristrutturazione.
    Questo bonus è erogato quando si deve fare una ristrutturazione edilizia straordinaria, sia su singole case che sui condomini grazie al bonus condomini.
    Il bonus prevede una detrazione del 50% sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici in classe A+ (A per i forni), quindi anche i climatizzatori rientrano in questo caso.
  • Bonus condizionatori senza ristrutturazione
    Questo bonus viene erogato all’acquisto di un condizionatore a pompa di calore ad alta efficienza per sostituire il vecchio condizionatore.
    Il bonus prevede una detrazione del 50% sul costo d’acquisto del condizionatore,  anche se non si ci sono opere di ristrutturazione dell’abitazione.

Per richiedere il bonus condizionatori 2019 all’agenzia entrate bisogna produrre tutta la documentazione necessaria a dimostrare l’effettivo acquisto del condizionatore d’aria a pompa di calore.
Per capire se possiamo usufruire del bonus condizionatori 2019 ENEA ha prodotto un vademecum che spiega in maniera molto semplice cosa è detraibile e come riconoscere un condizionatore detraibile da uno non detraibile.

Su quali condizionatori si può chiedere il bonus

Il bonus per l’acquisto dei condizionatori è valido per l’acquisto dei condizionatori a pompa di calore.
Sono quei condizionatori che vengono usati sia per rinfrescare casa d’estate che per riscaldarla d’inverno.
Il bonus condizionatori è dato per sostituire i vecchi condizionatori con nuovi ad alta efficienza energetica.

Requisiti per il bonus condizionatori

I Requisiti per ottenere il bonus fiscale per i condizionatori 2019 sono abbastanza semplici e facili da raggiungere.
Il primo dei requisiti per il bonus fiscale sui condizionatori è il pagamento con fattura.
Se viene acquistato con bonifico postale o bancario deve essere espressamente dichiarato l’acquisto del condizionatore nella causale del bonifico  con il codice fiscale dell’acquirente, la partita IVA e i dati intestatari del rivenditore.

Se invece avete acquistato il condizionatore a rate con un prestito o con un credito al consumo, o anche con pagamenti dilazionati su carta di credito o bancomat come ad esempio Pagodil, dovete tenere tutti i documenti che attestino che il prestito sia per l’acquisto del condizionatore.
Il pagamento deve essere tracciato per ricevere il bonus condizionatori, quindi niente acquisto in contanti e pagamenti solo con bonifici o carte di credito.
Solo così vedrete accettato il bonus fiscale sui condizionatori 2019 e sarete sicuri del rimborso.

Quanto vale il bonus condizionatori

Il bonus condizionatori 2019 è un rimborso sull’IRPEF e sull’IVA, se non sai che è l’IRPEF ti invito a leggere l’articolo su cosa sono le aliquote IRPEF.
In particolare il bonus consiste nella detrazione sull’IRPEF di una percentuale sul costo d’acquisto e dell’IVA agevolata al 10% anziché del 22%.
La detrazione avviene con un rimborso in 10 rate annuali.

Il bonus cambia a seconda dello scopo dell’acquisto del condizionatore.
Per esempio, se il vostro acquisto di condizionatore è parte della ristrutturazione di casa, ufficio e negozio, avrete diritto al 50% della spesa come detrazione fiscale.
L’unico obbligo è che il condizionatore acquistato sia per risparmio energetico, e quindi ad alta efficienza energetica.
Se vuoi sapere di più su come riconoscere gli elettrodomestici ad alta efficienza puoi leggere il post che spiega come leggere le etichette delle classi energetiche.
Per l’acquisto di un condizionatore a pompa di calore il rimborso del bonus sarà del 50% del costo d’acquisto
Se il condizionatore a pompa di calore viene acquistato per sostituire un condizionatore vecchio allora il rimborso del bonus arriva al 65% del costo d’acquisto.
Il valore massimo rimborsabile nel bonus fiscale sui condizionatori è di 96.000 euro.

Documentazione per ricevere il bonus

Per poter richiedere la detrazione fiscale del bonus sui condizionatori bisogna portare i documenti che dimostrino l’acquisto del condizionatore.
Questi documenti devono essere presentati nella dichiarazione dei redditi attraverso il 730 o il Modello Unico.
Per questo l’acquisto del condizionatore a pompa di calore deve essere fatto esclusivamente tramite bonifico bancario o bonifico postale.
Sulla causale del bonifico deve essere presente il codice fiscale dell’acquirente, che sarà colui che avrà diritto al bonus per l’acquisto dei condizionatori,  il codice fiscale o la partita IVA del negozio o del rivenditore.

Se il pagamento viene fatto con carte di credito bisogna conservare le fatture di acquisto e le ricevute dei pagamenti.
Sulla fattura deve essere indicato il condizionatore con il tipo o il nome e la quantità e se possibile i dati del pagamento.

Tutta questa documentazione dovrà essere allegata alla vostra dichiarazione dei redditi del 2019.
Solo così potrete ricevere la detrazione IRPEF del bonus a partire dall’anno successivo all’acquisto, quindi dal 2020.

Se vuoi sapere quanto costano puoi fare un giro su Amazon e vedere i prezzi dei condizionatori a pompa di calore.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi