Federconsumatori Tassa Rifiuti – Chiedere il Rimborso IVA

Federconsumatori Tassa Rifiuti ci aiuta a tutelarci.
Giugno e Dicembre sono i mesi in cui riceviamo la bolletta per il pagamento della Nettezza Urbana.

Il dibattito di cui stiamo parlando è l’illegittimità del pagamento dell’IVA sulla tassa dei rifiuti.
Ora si può chiedere il rimborso.
La Corte Costituzionale ha stabilito con la sentenza n. 238 del 24 luglio 2009 che la TIA,
Tariffa di Igiene Ambientale, è una tassa, non una tariffa, quindi non è applicabile l’IVA.

Quindi chi ricevesse la bolletta dalla TIA, può chiedere il rimborso dell’IVA della tassa sui rifiuti.
Se ancora non l’hai ricevuta, scopri se rientri nella lista del rimborso IVA Tassa Rifiuti Elenco Comuni.

Il Rimborso IVA Tassa Rifiuti è relativo alla quota del 10% dell’IVA applicata in bolletta,
ma conviene chiedere l’IVA Tassa Rifiuti Rimborso?Federconsumatori Tassa Rifiuti 2

Federconsumatori Tassa Rifiuti – Conviente fare causa?

Pensate che oltre 6 milioni di famiglie residenti nei 1340 comuni italiani ricevono la fatturazione della Tassa dei Rifiuti dalla TIA.
Nel periodo dal 1999 al 2011 tutte queste famiglie hanno dovuto pagare l’IVA sulla tassa sui rifiuti, dichiarata illegittima,
quindi oggi pensavo e voglio chiedere il Rimborso IVA Tassa Rifiuti.
La Federconsumatori Tassa Rifiuti ha ricevuto tantissime richieste relative all’IVA sulla Tassa dei Rifiuti Rimborso.
Ha infatti pubblicato un chiarimento in merito al rimborso dell’IVA sulla Tia.

Dice che prima di avventurarsi in cause lunghe e dispendiose è importante prendere in considerazione l’importo di cui si sta parlando.
A volte si perde il senso della cose solo per principio e poi alla fine non vale la pena, si spendono molti soldi e basta,
vista la poca soddisfazione guadagnata.

Visto che è possibile chiedere il rimborso dell’IVA sulla Tassa dei Rifiuto alla TIA solo per gli ultimi due anni di applicazione,
l’importo da recuperare è una cifra sostanziosa?

Poichè il rimborso non è automatico, anzi è necessario vincere una causa collettiva per richiedere il rimborso dell’IVA Tassa Rifiuti.

La Federconsumatori Tassa Rifiuti giustamente cerca di far volutare al consumatore una giusta valutazione di spesa.
Resta fermo il fatto che la Federconsumatori è sempre disponibile in ogni sua sede per qualsiasi necessità.

Prima di lanciarsi in questa avventura controllate se il vostro Comune rientra nel Rimborso IVA Tassa Rifiuti Elenco Comuni.
Poi verificate se il bilancio tra spese per la causa e l’importo da recuperare con il rimborso è conveniente e non azzeri il beneficio che si avrà alla fine della vicenda.

Certo è che se volete richiedere il Rimborso IVA sulla Tassa dei Rifiuti per principio, avete tutto il diritto di farlo.

State tranquilli che ad oggi l’IVA non è più applicata sulla Tassa dei Rifiuti.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on Reddit0Digg thisShare on LinkedIn0Email this to someone
Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti