Modello Redditi 2018 Versamento saldo e acconto IRPEF, IRES e IRAP

su
Gnius
immagine al post Modello Redditi 2018 Versamento saldo e acconto IRPEF, IRES e IRAP

Siamo giunti all’elaborazione del Modello Redditi 2018 con il Versamento saldo e acconto delle tasse.
Le imposte sui redditi quali IRPEF, IRES e IRAP devono essere versati da tutti coloro che hanno presentato la dichiarazione dei redditi mediante l’UNICO.
Questo deve essere effettuato entro le scadenze imposte dal governo.

Modello Redditi 2018Modello Redditi 2018

Le principali scadenze fiscali prevedono che il versamento Irpef, Ires e Irap derivante dalla compilazione del modello dei Redditi,
sia effettuata nella forma saldo più acconto entro la data del 30 giugno del 2018.
Dato che quest’anno l’acconto cade il 30 giugno, la scadenza è fissata il 2 luglio 2018.
Quindi il pagamento slitta di due giorni.

Se invece si provvede alla rateizzazione allora potreste scegliere di pagare l’ultima rata entro il 30 novembre.
Se non effettui la rateizzazione puoi pagare il totale importo il 30 novembre del 2018,
questa data vale anche per chi sceglie di pagare attraverso un eventuale ravvedimento operoso.
Quindi queste sono le date principali per il modello dei redditi 2018, e quelle per il saldo e l’acconto per l’IRPEF, IRES e IRAP.

Pagamento delle Tasse, unica soluzione o rateale?

Come abbiamo anticipato è possibile scegliere di effettuare il pagamento dell’Irap, Ires e Irpef con modello F24 entro la scadenza del 2 luglio del 2018.
Se l’importo da pagare è inferiore alla somma di 257,52 euro è necessario pagare tutto in un’unica soluzione.

Invece, se la somma supera i 257,52 euro allora questa somma verrà già rateizzata in due parti,
la prima da pagare con Modello F24 entro il 2 luglio, la seconda da pagare entro il 30 novembre 2018.
Con una maggiorazione dello 0,40% è possibile anche richiedere la rateizzazione in sei mesi,
dunque bisogna pagare ogni rata secondo il piano di rateizzazione imposto.

L’opzione per la rateizzazione Unico del 2018 dev’essere segnalata attraverso la relativa opzione che si presenta nel documento F24.
Il numero di rate massime è di 6, queste vanno pagate dal 30 giugno sino al massimo al 30 novembre.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi