Bonus Condizionatori 2018 come fare per averlo?

su
Gnius
immagine al post Bonus Condizionatori 2018 come fare per averlo?

Il bonus condizionatori 2018 senza ristrutturazione è un’agevolazione fiscale prevista dalla Legge di Stabilità come è previsto il Bonus Condizionatori 2018 con ristrutturazione o Ecobonus 2018.

Bonus Condizionatori 2018La misura non è nuova è nella Legge di Bilancio 2018 ma in precedenza si trovava nelle scorse e passate Leggi di Bilancio in diversi anni.
Infatti per il 2018, è stata confermata dal Governo nella manovra di bilancio.

In sostanza si tratta di un’agevolazione che prende la forma di detrazione, si rivolge a tutti coloro che nel corso dell’anno acquisteranno ed installeranno nella loro abitazione nell’ufficio o nel negozio, dei condizionatori, come detto sia in caso di ristrutturazione che non.

Bonus Condizionatori 2018 Come ottenere l’agevolazione

Vi sono alcune condizioni per poter richiedere la detrazione, si è compreso che basta acquistare un impianto di condizionamento per ottenere la detrazione.
Tali elettrodomestici, rientrano di diritto nella categoria degli Ecobonus,
ovvero di tutti quei miglioramenti per l’efficienza energetica, capaci di abbattere i consumi all’interno dell’immobile di proprietà.

I condizionatori rappresentano un eccellente soluzione per rinfrescare o riscaldare un’abitazione, vanno a ridurre i costi di gas e combustibili necessari nel periodo invernale.
Tali Ecobonus consentono anche di ammodernare e sostituire vecchi impianti che risultano dispendiosi e obsoleti,
che hanno consumi elevati e prestazioni sotto la media, andando a sostituirli con modelli che consentono un risparmio.

Percentuale di detrazione Bonus

Per l’anno 2018 la legge di Bilancio prevede che la percentuale di detrazione per il bonus condizionatori vari tra il 50% ed il 65% a seconda dell’ambito nel quale l’acquisto verrà effettuato.

In sintesi:
50% della detrazione: per coloro che acquistano un condizionatore in fase di ristrutturazione edilizia.
65% della detrazione: destinato a coloro che, senza ristrutturazione, acquistano ex novo un impianto o vanno a sostituire uno esistenze,
sia nelle abitazioni di residenza che negli uffici e negozi, basta che il nuovo impianto sia un modello a pompa di calore ad alta efficienza.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi