Che significa ipoteca di secondo grado

su
Gnius
immagine al post Che significa ipoteca di secondo grado

Oltre all’ipoteca di primo grado, esiste anche l’ipoteca di secondo grado,
questa a differenza della prima viene effettuata nel momento in cui vi sia già un creditore che vanta un’opzione sulla casa.

ipoteca di secondo grado
Ad esempio se si ha un’ipoteca sulla casa effettuata dalla banca nel momento in cui si è stipulato un mutuo ipotecario,
e si dovessero presentare altri creditori che possono essere sia istituti bancari, sia altri enti o privati, allora si adotterà un’ipoteca di secondo grado.

Ipoteca prima casa: si può chiedere un’ipoteca di secondo grado?

Se si possiede una sola casa e questa è anche adibita ad abitazione primaria ed esclusiva del debitore, difficilmente una banca provvede all’istituzione di una seconda ipoteca.
Infatti, nel caso ne sussista già una che permette a uno specifico Istituto bancario di avvalersene nel momento in cui il debitore non effettua il pagamento,
è difficile ottenere una seconda ipoteca da un’altra banca.
Questo perché chi vanta un’ipoteca di secondo grado non potrebbe ottenere il soddisfacimento del debito.
Il Fisco invece può richiedere l’istituzione di una seconda ipoteca anche sulla prima casa,
nel caso in cui si abbiano dei debiti insoluti.

L’ipoteca su immobile dunque è di solito di primo grado quando si parla di ipoteca a garanzia di mutuo. Però vi sono casi estremi in cui la banca stessa che ha fornito il primo mutuo possa istituire anche una seconda ipoteca bancaria,
nel caso si richieda un nuovo prestito. Infatti, se la banca vanta due ipoteche sulla casa può riuscire ad accertarsi il soddisfacimento del debito nel caso in cui il debitore non paghi le rate.

Cancellazione dell’ipoteca di primo e secondo grado

Se si ha un’ipoteca di primo e di secondo grado è possibile richiederne la cancellazione alla banca senza doversi avvalere di un notaio,
ma semplicemente accordandosi con la banca e restituendo il debito.
Invece, nel caso entrambe le ipoteche siano giudiziali è necessario avere obbligatoriamente il permesso del giudice per riuscire a ottenere la cancellazione.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *