Bonus prima casa 2018

su
Gnius
immagine al post Bonus prima casa 2018

Il Bonus prima casa 2018 è previsto per tutti i giovani che scelgono di acquistare o ristrutturare un immobile in cui fissare la residenza,
bisogna però rispettare dei requisiti ben specifici per ottenere il bonus.

Bonus prima casa 2018

Ecco quindi i parametri richiesti per ottenere il Bonus per l’acquisto della prima casa, e come ottenerlo.

Bonus prima casa 2018 quali sono i requisiti

Il bonus acquisto prima casa non è disponibile per tutti, ed i requisiti sono ben precisi.
Le agevolazioni acquisto prima casa 2018 possono essere acquisite solo nel caso in cui:

– l’immobile non rientri nelle categorie catastali A1, A8 o A9
– il contribuente dichiari la classificazione dell’immobile e la sussistenza dei requisiti
– si stabilisca la residenza all’indirizzo dell’immobile acquistato entro 18 mesi dall’acquisto

 

Agevolazioni costruzione e acquisto prima casa: quali sono?

Nel caso in cui si sia in possesso di tutti i requisiti necessari ad ottenere le agevolazioni per l’acquisto della prima casa, sarà possibile ottenere diversi benefici fiscali.
Uno dei primi benefici prevede uno sconto sull’imposta di registro da versare per la prima casa, questa infatti sarà pari solo al 2%.
Il valore catastale verrà determinato moltiplicando la rendita catastale, al 5%.
Le imposte ipotecarie e catastali, grazie al bonus 2018 prima casa giovani, saranno dovute nella misura massima di 50 euro ciascuna.

Bonus prima casa 2018 a tassazione ridotta

Se si acquista una prima casa e si richiedono le agevolazioni previste,
oltre a risparmiare sul costo del notaio è possibile ottenere anche altre agevolazioni, che riducono le tasse da pagare allo stato.
L’IVA è agevolata, infatti, viene fatto valere in questo caso, uno sconto sul pagamento dell’imposta sul valore aggiunto.
Ciò avviene solo se l’immobile viene acquistato da una società edile.
Acquistando la casa da una ditta di costruzioni, si potrà inoltre  usufruire di un’aliquota Iva al 4%.

Pagare un’imposta ipotecaria, di registro e catastale fissa, pari a 200 euro per ogni tassa citata.
Acquistando la prima casa, dunque è possibile pagare le tasse in misura ridotta, rispetto a quando si decide di comprare un immobile come seconda o terza casa.

Approfittare del Bonus Prima Casa 2018, tante agevolazioni di questo tipo non ci sono mai state.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi