Agevolazioni costruzione prima casa 2018

su
Gnius
immagine al post Agevolazioni costruzione prima casa 2018

Le agevolazioni costruzione prima casa 2018 sono erogate per le giovani coppie grazie al mutuo prima casa che ha sostituito il vecchio Fondo Casa.
Lo stato dunque permette alle famiglie giovani e alle coppie che vogliono acquistare la prima casa un fondo di garanzia specifico.

Agevolazioni costruzione prima casa 2018

Agevolazioni costruzione prima casa 2018 giovani e disabili

Le agevolazioni previste per richiedere il mutuo per la costruzione o la compravendita della prima casa, possono essere richieste dai giovani e dai disabili.
Per accedere all’agevolazione il futuro proprietario non deve possedere altri immobili ad uso abitativo, tra questi sono esclusi quelli ottenuti per successione mortis causa.

Requisiti per ottenere l’agevolazione

Per ottenere l’agevolazione, la casa da costruire o acquistare, dev’essere sita in Italia e rientrare in precise categorie catastali.
Le case che non rientrano nel regime agevolativo sono:

– A1: case di tipo signorile
– 
A8: ville
– 
A9: palazzi di eminente pregio storico o artistico, castelli

Le agevolazioni prima casa acquisto, possono essere richieste per tutti gli immobili non di lusso.
Non solo, è possibile ottenere anche le detrazioni ristrutturazione bonus casa 2018.
E infine, sono presenti diverse agevolazioni fiscali per accrescere l’efficienza energetica degli immobili non di lusso.

Come richiedere le agevolazioni Prima casa 2018

Agevolazioni costruzione prima casa 2018

Per accedere al fondo di garanzia previsto per l’acquisto della prima casa,
bisogna apporre la richiesta direttamente in banca o all’intermediario che aderisce a questa specifica iniziativa.
Bisogna presentare dunque la richiesta dove si richiede il mutuo.
Sarà la banca che poi provvederà a raccogliere la documentazione e ad inviare la domanda online al Gestore del Fondo per la Casa.

Tempi di accettazione del Fondo di Garanzia

Il Fondo di Garanzia, verrà accettato o meno, entro 15 giorni lavorativi.
Se sarete ammessi alla garanzia del Fondo, in base alle disponibilità economiche e all’ammissibilità della domanda,
potrete ottenere le agevolazioni fiscali entro tre giorni lavorativi.

Per accedere al nuovo bonus 2018, bisognerà dunque essere in possesso di determinati requisiti anagrafici,
oltre che richiedere il mutuo o finanziamento in un Istituto che aderisce all’iniziativa.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.