Avviso di giacenza codice 787. IMU o TARI non versata

su
Gnius
immagine al post Avviso di giacenza codice 787. IMU o TARI non versata

Ultimamente stiamo ricevendo conferme di persone che trovano un avviso di giacenza codice 787 per la TARI non versata.
Quindi non c’è solo il codice raccomandata 787 per gli atti giudiziari, ma anche per le TARI o IMU non pagate o pagate con errori.
Se sull’avviso di giacenza codice 787 è presente la frase “La notifica è stata richiesta da Comune di” allora si tratta di tasse sulla proprietà non pagate.

avviso di giacenza codice 787

Finora tra l’elenco dei codici delle raccomandate abbiamo sempre identificato il codice 787 come atti giudiziari o multe.
C’era da aspettarsi dei cambiamenti, ed infatti ecco che con il numero che inizia per 787 vengono inviate altre raccomandate.
Vediamo allora cosa aspettarci dai codici raccomandata 787 e cosa fare quando troviamo un avviso di giacenza codice 787 nella cassetta delle lettere.

Avviso di giacenza codice 787, cosa fare?

Se leggete la guida per riconoscere i codici delle raccomandate capirete che evitare di ritirare una raccomandata non è mai una buona idea.
Perciò non c’è molto da fare, bisogna solo andare a ritirarla, perché se non si ritira si rischia che venga aperta una cartella dell’Agenzia delle Entrate.
Quindi armatevi di pazienza e andate all’ufficio postale indicato sull’avviso di giacenza per andare a ritirare la raccomandata con codice 787.
Una volta ritirata potrete vedere di cosa si tratta e se c’è da pagare anche le varie modalità di pagamento.
Tra le varie modalità di pagamento c’è sia il bollettino postale che gli altri modi per pagare.
In caso di TARI non pagata ci saranno conteggiate anche le more per il ritardo sul pagamento.

Raccomandata 787 per TARI non pagata

In caso di TARI non pagata viene inviato un avviso di giacenza che inizia per 787, che contiene i riferimenti per andare a ritirare la raccomandata.
Una volta ritirata la raccomandata 787 potrete avere le informazioni sulle modalità di pagamento possibili per sanare la questione.
I modi per pagare la TARI sono fondamentalmente 3:

  • il bollettino postale,
  • il MAV,
  • il modello F24

Da ricordare: Se la somma da pagare è superiore ai 30mila euro invece di essere una multa per illecito tributario diventa evasione fiscale.
Inoltre la Tari è soggetta a prescrizione. Se il Comune invia la raccomandata per un mancato pagamento di oltre 5 anni allora non può pretendere il pagamento, e bisognerà fare ricorso.
Per informazioni più dettagliate ti invito a leggere cosa succede se non pago la Tari.

Raccomandata 787 per IMU non pagata

L’avviso di giacenza codice 787 è la risposta alla domanda Cosa succede se non pago l’IMU.
Una volta ritirata la raccomandata potrete vedere a quanto ammonta la sanzione per il mancato pagamento e le spiegazioni sulle sanzioni.
Bisogna mettere attenzione alle spiegazioni perché c’è un caso in cui non si debba pagare tutto l’ammontare ma solo la sanzione.
Questo caso accade quando si sbaglia il codice ente che identifica il comune.
Quando si sbaglia codice ente bisogna andare a rintracciare il comune a cui si è pagato erroneamente l’IMU e chiedere di inviare la somma pagata al comune giusto.
Se il comune sbagliato non può eseguire il pagamento al comune giusto allora bisogna chiedere il rimborso della somma dell’IMU versata.
In tutti gli altri casi invece bisognerà pagare la somma indicata nella raccomandata codice 787.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi