Quanti mesi di lavoro servono per ottenere la disoccupazione 2018

su
Gnius
immagine al post Quanti mesi di lavoro servono per ottenere la disoccupazione 2018

Bisogna essere sempre informati per non avere brutte sorprese, infatti quanti mesi di lavoro servono per ottenere la disoccupazione 2018?
Particolarmente importante da sapere per richiedere la disoccupazione 2018, i mesi utili per ottenerla quanti devono essere.

Quanti mesi di lavoro servono per ottenere la disoccupazione 2018

Quanti mesi di lavoro servono per ottenere la disoccupazione 2018

Attraverso la disoccupazione 2018 sono applicate nuove regole rispetto al tema dei mesi di lavoro effettuati prima della cessazione del rapporto.
La disoccupazione naspi e il tema disoccupazione a chi rivolgersi, sono i quesiti che interessano maggiormente i lavoratori di oggi,
per la maggior parte vivono regimi di lavoro precari o stagionali.
Questa precarietà  da  e darà vita a disoccupati di lungo e medio periodo.

Come fare domanda

Per ottenere la disoccupazione occorrono requisiti prestabiliti dall’INPS, dove senza i quali non si può percepire la disoccupazione previo assegno di sostentamento.
Per essere sempre aggiornati con le norme che cambiano in continuazione è bene consultare il sito INPS,
dove alcune pagine sono dedicate proprio al tema in questione.
Inoltre potrete consultate anche le pagine web del Governo per comprendere al meglio come la Normativa funzioni.

Per esempio per capire meglio:
1. La disoccupazione a chi spettano e per quanto tempo?
2. La disoccupazione badante
3. La disoccupazione c’è la tredicesima?  Ed i contributi?
4. 
La disoccupazione domanda quando farla
5. La disoccupazione è pignorabile?

Sono tutte domande e questioni aperte e sui siti governativi sempre aggiornati sulle novità e sui punti più spigolosi da capire.

Cambiamenti negli anni

Rispetto agli anni precedenti, alcune cose sono variate.
Dunque in primis il cambiamento riguarda riguarda la richiesta di disoccupazione, un esempio è la Naspi.
Questo consente di far effettuare la domanda anche a coloro che hanno lavorato solamente due mesi in un anno.

Tuttavia è necessario che negli anni precedenti si sia lavorato almeno  per 13 settimane, in pratica si ottiene unicamente se sono stati versati 13 settimane di contributi.
Altro tema importante che ne abbina due assieme è quello della Disoccupazione 2018 e dei periodi di lavoro,
in pratica si traduce con una disoccupazione che ha una durata capace di considerare metà delle settimane contribuite.

A chi raggiunge 3 mesi di contributi ha diritto alla ricezione di una Naspi per un mese solare più  circa 10 giorni in più.

Invece chi ha lavorato un mese su 12, inoltre, considerato il fatto che, risulta per i precedenti quattro anni di aver lavorato unicamente 12 settimane regolarmente con versamento di contributi,
corre il rischio di non aver diritto alla disoccupazione.

Quindi è importante controllare e sapere cosa occorre per percepire l’indennizzo della disoccupazione.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.