INPS tabelle aliquote contributive 2018

su
Gnius
immagine al post INPS tabelle aliquote contributive 2018

INPS tabelle aliquote contributive 2018, eccole finalmente.
Per il 2018, il 31 gennaio, l’Inps ha reso noto quali saranno le nuove aliquote contributive previste per i liberi professionisti e per gli iscritti alla Gestione Separata Inps.

INPS tabelle aliquote contributive 2018

Le nuove aliquote contributive permetteranno il relativo calcolo delle prestazioni previdenziali e il calcolo delle pensioni.
L’Inps ha comunicato quali saranno i nuovi massimali e minimali di reddito sui quali poi calcolare i contributi dovuti per il nuovo anno.
La circolare oltre a fissare una specifica tabella con tutti gli aumenti e le conferme delle aliquote previste per il nuovo anno,
fornisce anche delle informazioni più dettagliate che permetterà il calcolo della somma che si versa per la pensione.

Tabelle aliquote contributive Inps 2018: quali sono le percentuali?

Come si può leggere anche dalla circolare Inps del 31 gennaio del 2018, in alcuni casi le aliquote sono confermate,
mentre altre prevedono una percentuale invariata, quindi il calcolo previdenziale rimane invariato.

INPS tabelle aliquote contributive 2018, quali sono?

Per i collaboratori, le figure assimilate non assicurate in altri tipi di forme pensionistiche obbligatorie e per coloro che sono soggetti alla contribuzione aggiuntiva DIS-COLL, c’è un aumento dell’aliquota.
Questa infatti, si alza al 34,23%.

In questo caso, l’aliquota prevede anche un’indennità di disoccupazione per i collaboratori che hanno perso il lavoro senza volerlo e che spetta a questa specifica categoria di lavoratori.
I collaboratori e le figure assimilate non assicurate in altre forme di pensione, e non soggette alla contribuzione DIS-COLL, l’aliquota prevista sarà pari al 33,72%.

L’aliquota per i liberi professionisti, che non sono assicurati in altre forme pensionistiche obbligatorie, questa rimane pari a quella dell’anno passato. Quindi, l’aliquota è fissata al 25,72%.
Per i collaboratori o assimilati che sono titolari di pensione o che hanno altre tutele pensionistiche obbligatorie,
l’aliquota per il 2018 è fissata al 24%.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi