Modello Detrazioni Lavoro Dipendente 2016

su
Gnius
immagine al post Modello Detrazioni Lavoro Dipendente 2016

modello-detrazioni-lavoro-dipendente-2016Il regime delle detrazioni è stato di recente sottoposto a modifiche, in buona parte restrittive, ma per calcolare il risparmio concesso dallo Stato al contribuente sulla base della dichiarazione dei redditi basta informarsi bene e in tempo sulle regole fissate dalla legislazione vigente.
Nello specifico, cosa è cambiato con l’ultima Legge di Stabilità per quanto attiene alla tassazione a carico di chi abbia svolto lavoro dipendente?

In primo luogo, occorre fare riferimento a quozienti e formule tecniche che legano l’Irpef da corrispondere al reddito percepito nel corso dell’anno solare, comprensivo di 365 giorni senza escludere festività e riposo ad eccezione dei periodi non retribuiti.
Qualora il quadro reddituale del dipendente segni una cifra nel complesso inferiore agli 8mila euro, la detrazione per il 2016 aumenterà fino a 1880 euro, parametrati sulle giornate di lavoro effettivo, con un tetto minimo di 690 o di 1380 € a seconda del regime a tempo indeterminato o determinato del contratto.

Importante è ad ogni modo l’opzione concessa al contribuente in caso di redditi misti con differenti tipologie contrattuali adottate nell’anno preso in considerazione per la dichiarazione ai fini del riconoscimento del diritto alle detrazioni fiscali da lavoro dipendente.

Comparameglio.it confronta 18 Assicurazioni Auto

In ragione di questo regime, l’esatto importo dei quozienti dai quali scaturiscono gli scaglioni del singolo lavoratore va calcolato con l’ausilio di formule e moduli (aggiornati al 2016) che soltanto professionisti in materia fiscale di comprovata affidabilità sono in grado di fornire.

Nella fascia compresa tra 28mila EUR e 55mila euro, invece, i parametri di conteggio variano (sempre in proporzione alle giornate lavorative certificate nell’anno precedente), mentre al di sopra di tale soglia massima reddituale scatta la tagliola che impedisce al dipendente di usufruire della misura in questione.

Leggi anche: Scaricare il Modello 730 Editabile e Salvabile dell’Agenzia delle Entrate

Va infine riservata una particolare attenzione sia all’eventuale presenza di altri tipi di detrazione o tipologie diverse di reddito, essendo vietato il cumulo di agevolazioni fiscali a favore dei contribuenti più svantaggiati.
Tempi e modalità di presentazione del modulo relativo al 2015, comunque, vanno rispettati rigorosamente, evitando imprudenti ritardi o scelte frettolose dell’ultimo minuto.

Due modelli scaricabili in formato pdf e comodamente stampabili anche a casa che danno un’idea di come si presenti un modello di dichiarazione delle detrazioni fiscali come lavoratore dipendenti sono quello disponibile a questo link fornito da Pmi.it ed il seguente fornito dal sito studiogenchi.com.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *