Con il leasing immobiliare di chi è la proprietà? Scopri come funziona

su
Gnius
immagine al post Con il leasing immobiliare di chi è la proprietà? Scopri come funziona

Il leasing immobiliare, ne abbiamo parlato molto nei post precedenti.
Su come funziona. Quali sono i costi e  della deducibilità delle rate. Quando conviene usare il leasing immobiliare e quando il mutuo.

leasing immobiliare

Il leasing immobiliare chi lo fa?

Principalmente lo fanno le persone e le aziende che non hanno la possibilità o la volontà di anticipare una somma iniziale.
Somma che serve per l’apertura del mutuo ed i costi necessari per l’acquisto dell’immobile.

Con il leasing immobiliare questi costi sono a carico della banca e della finanziaria.
Poi li spalma sulle rate del leasing insieme al costo dell’immobile.

E’ uno strumento d’acquisto molto valido. Da quest’anno è possibile richiederlo anche dai i singoli privati.
Magari per acquistare case e immobili da altri privati, non solo da società edili o da società immobiliari.

Il leasing immobiliare per i privati cittadini non si limita solo le case, ma anche box auto e cantine.
Chi ha bisogno di spazio per la seconda auto o un ripostiglio per riporre le tante cose che si posseggono.
In più il singolo privato ha la possibilità di scaricare parte del costo del leasing dalle tasse.
Per il dettaglio è meglio leggere il post sulla deducibilità dei costi del leasing immobiliare, dove sono spiegate in dettaglio tutte le spese deducibili e anche i limiti massimi di deducibilità.

Con il leasing immobiliare chi è il proprietario?

Il proprietario è la banca o la finanziaria con cui avete stipulato il leasing.
Tutti gli oneri e le tasse di proprietà vengono quindi pagate dalla banca.
Il leasing, a voler semplificare, diventa una sorta di contratto d’affitto con la possibilità di riscatto a fine leasing.

A fine leasing si dovrà quindi pagare la somma restante, se c’è ovviamente. Un costo di chiusura della pratica di leasing che viene spesso inclusa nella maxi rata finale.

Solo alla fine del leasing e del pagamento della maxi rata si potrà fare il rogito che documenterà il passaggio di proprietà dalla banca o dalla finanziaria al privato che ha aperto il leasing con loro.

Nel leasing immobiliare chi paga il notaio?

Il notaio, come anche tutte le altre spese, viene pagato dalla banca che stipulerà con voi il contratto di leasing, perché per il periodo del leasing è lei, la banca, la proprietaria dell’immobile.

Significa che non solo le spese d’acquisto e d’istruttoria sono a carico della banca ma anche, eventualmente, anche le spese d’agenzia e di assicurazione dell’immobile.

Questo non significa che noi non paghiamo questi soldi subito, ma che queste spese saranno spalmate nel periodo del leasing, facendo diminuire così il “capitale” delle rate, dato che nella somma che versiamo mensilmente ci sarà una parte dedicata alla copertura di queste spese.

Il vantaggio, e non è cosa da poco, è che la spesa iniziale è estremamente più bassa, e con le agevolazioni per gli under 35 può arrivare a pochissime migliaia di euro, permettendo così di arrivare ad acquistare una casa anche a chi non ha risparmi sostanziosi, come per esempio serve se si vuole prendere un mutuo.

Ti potrebbero interessare anche:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi