Cosa è la Cassa Integrazione

su
Gnius
immagine al post Cosa è la Cassa Integrazione

In questi giorni si parla molto di cassa integrazione per le aziende che si trovano in difficoltà a causa del coronavirus.
La cassa integrazione guadagni, chiamata anche più semplicemente CIG, è un ammortizzatore sociale previsto per tutte quelle aziende che vengono colpite da situazioni di crisi.
Questo istituito è finalizzato a garantire al lavoratore parte della retribuzione anche se momentaneamente non può lavorare.
La cassa integrazione si divide tra ordinaria, straordinaria e in deroga a seconda dei motivi per il quale l’attività viene sospesa.
Vediamo in parole semplici cosa è la cassa integrazione e come funziona.

Cosa è la Cassa Integrazione

Prima di entrare nei vari dettagli spieghiamo brevemente cosa è la cassa integrazione guadagni e perché è stata istituita.

Cosa è la cassa integrazione guadagni

La cassa integrazione guadagni viene definitiva come un vero e proprio ammortizzatore sociale che permette ai lavoratori in difficoltà a causa di una sospensione temporanea dal lavoro, di vedere erogato ugualmente buona parte dello stipendio.
La CIG, con il Jobs Act è stata estesa ad una faglia più larga di situazioni e ambiti lavoratori e per questo ad oggi viene divisa in tre grandi categorie: cassa integrazione ordinaria o CIGO, cassa integrazione straordinaria o CIGS e cassa integrazione in deroga o CIGD.

La cassa integrazione ordinaria

La cassa integrazione ordinaria può essere azionata nei casi di riduzione e sospensione dell’attività lavorativa per delle difficoltà collegate all’azienda e relative a situazioni temporanee e transitorie, non imputabili al datore di lavoro ne tanto meno ai lavoratori.
La ripresa e la continuità del lavoro deve essere però assicurata.
La CIGO può essere così richiesta ad esempio in caso di crisi dovute a particolari condizioni del mercato, dopo che si è subito dei gravi danni ambientali ed è necessaria quindi una riorganizzare dell’attività interna.
In particolar modo grazie a tale ammortizzatore sociale, il lavoratore avrà diritto ad una retribuzione pari all’80% dello stipendio, indennità che avrebbe regolarmente percepito se avesse potuto continuare a svolgere regolarmente il suo lavoro durante gli orari stabiliti.
Per cercare di capire a quanti ammonti l’importo occorre anche considerare i limiti dell’orario imposti dai contratti collettivi che di regola non possono superare le 40 ore settimanali.
La CIG viene erogata per un massimo di tre mesi consecutivi che possono essere estesi soltanto fino ad un massimo di dodici mesi.

La cassa integrazione guadagni straordinaria

Al pari della cassa integrazione guadagni ordinaria vi è anche la cassa integrazione guadagni straordinaria.
Si tratta quindi sempre di un ammortizzatore sociale che prevede il versamento per i lavoratori di una parte della retribuzione, se costretti a dover sospendere o ridurre le ore del proprio lavoro.
La causa principale però che diversifica la cassa integrazione guadagni straordinaria dalla CIG è l’evento che si verifica ed impedisce all’azienda di proseguire in quel momento nella sua attività.
I casi che possono ricorrere sono ad esempio riconducibili alla ristrutturazione oppure la riconversione dell’attività ma rientrano anche in tale cause una crisi aziendale importante a livello territoriale o settoriale.
Nel caso della CIGS l’indennità che viene corrisposta ai lavoratori è sempre pari all’80% della retribuzione come avviene per la cassa integrazione ordinaria.
In questo caso cambia però la durata massima; infatti se la sospensione del lavoro è dovuta dalla riorganizzazione per via di interventi o investimenti la CIGS può durare fino ad un massimo di 24 mesi mentre invece se l’interruzione dell’attività riguarda la riduzione dell’orario di lavoro non superiore al 60% dell’orario svolto dai lavoratori la cassa integrazione straordinaria può essere prorogata fino a 36 mesi.

La cassa integrazione in deroga

L’ultimo tipo di cassa integrazione è rappresentata da quella cosiddetta in deroga introdotta per la prima volta nel 2015.
La CIGD ha lo scopo di offrire un sostegno economico anche a quei lavoratori che per diversi motivi non possono beneficiare degli interventi tradizionali di integrazione allo stipendio.
Possono richiede la CIGD tutte quelle aziende che riducono l’orario di lavoro o sospendono la propria attività lavorativa per cause riconducibili ad eventi transitori non collegabili nè all’imprenditore nè ai lavoratori.
La CIGD però può essere erogata soltanto a quei lavoratori che posseggano almeno 12 mesi di anzianità all’interno dell’azienda e che siano qualificati come impiegati, quadri o operai.

In breve

Abbiamo visto cosa è la cassa integrazione, che si presenta così come un cospicuo sussidio erogato dall’INPS capace di ottemperare temporaneamente alla mancanza o alla riduzione del proprio lavoro.
Per poter essere richiesta la cassa integrazione deve comprendere della cause specifiche che non siano imputabili in alcun modo all’imprenditore ed ai lavoratori.
La cassa integrazione si divide poi tra cassa integrazione ordinaria, riservata a coloro che siano stati costretti a dover interrompere o ridurre l’orario di lavoro a causa di una crisi del settore oppure per una catastrofe naturale, la cassa integrazione straordinaria riguarda invece le aziende che devono compiere delle ristrutturazioni mentre la cassa integrazione in deroga può essere erogata a coloro che non possono usufruire degli strumenti ordinari.

Link utili:
CIGO sito INPS: https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?itemdir=50599
CIGS sito INPS: https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?itemdir=50596
CIGD sito INPS: https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?itemdir=50278

Condividi subito
Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi