Conservazione fattura elettronica PA Aruba

su
Gnius
immagine al post Conservazione fattura elettronica PA Aruba

Con la conservazione fattura elettronica PA Aruba è facile risolvere il problema dell’archiviazione.

Conservazione fattura elettronica PA Aruba

La conservazione fattura elettronica PA è gratis sui gestionali che si utilizzano per effettuare l’operazione di invio e ricevimento dei documenti digitale.
In realtà, il costo infatti, è quello dell’intero gestionale e non di una sola opzione.

Conservazione fattura elettronica PA Aruba

In Italia, sia per quelle tradizionali sia digitali, vige l’obbligo conservazione fattura elettronica PA.
La conservazione in della fattura elettronica a differenza di quelle tradizionali dev’essere però gestita attraverso uno specifico portale online.
Infatti, in questo caso è necessario provvedere alla conservazione fattura elettronica PA,
attraverso il gestionale online e queste devono essere in formato XML,
e rintracciabili velocemente mediante il numero, o l’intestatario della fattura.
Se non avviene la conservazione corretta si rischia una multa che va dai 1.000 euro sino ai 7.000 euro.

Obbligo conservazione fattura elettronica PA: quali servizi utilizzare

Ci sono diversi gestionali che permettono di inviare, salvare e conservare correttamente la fatturazione elettronica PA.
Ad esempio, per chi non possiede un sistema interno, è possibile rivolgersi al servizio di Docfly Aruba che ha un costo di 25 euro al mese e che permette la conservazione corretta e a norma di legge delle fatture elettroniche PA.

Oltre ad Aruba è possibile rivolgersi ad altri software che sono rintracciabili online e che si possono scaricare direttamente sul PC.

Agenzia delle Entrate offre il servizio

Tuttavia anche l’Agenzia delle Entrate prevede un gestionale per tutti gli iscritti alla sezione interna del portale.
Il servizio di conservazione e invio delle fatture dell’Agenzia delle Entrate è completamente gratuito.
Il servizio dell’Agenzia delle Entrate è usufruibile online, e per accedervi bisogna registrare correttamente l’azienda con tutti i dati,
ottenere il PIN per l’accesso all’Agenzia delle Entrate e di riscossione,
e infine, si deve andare nella sezione dedicata alla fattura elettronica e inserire tutti i dati utili per la gestione corretta del servizio.
L’invio a norma di legge delle fatture alle Pubbliche amministrazioni o per l’invio nel settore b2b.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi