Scadenza secondo semestre Tasi e IMU 2017

su
Gnius
immagine al post Scadenza secondo semestre Tasi e IMU 2017

Pronti per la Scadenza secondo semestre Tasi? Bisogna iniziare a fare i calcoli.
Si avvicina la seconda scadenza Tasi 2017, quella del 16 di dicembre, per la quale, con aliquote differenti, sarà necessario il pagamento della tassa stessa.
Il calcolo della Tasi 2017 dovrà, ovviamente, essere già stato effettuato,
in quanto i versamenti saranno da realizzare entro la fine dell’anno.

Scadenza secondo semestre Tasi 2017
Questo anche perché per le riscossioni non effettuate, gli enti avranno la possibilità di conferire
gli incarichi alle agenzie preposte a tale scopo entro il 31 dicembre del 2017.

La Tasi va pagata entro il 31 Dicembre

La prima rata relativa al pagamento della Tasi sarà già stata pagata,
in quanto la scadenza precedente è stata quella dello scorso 16 giugno 2017,
termine per mettersi in regola con i versamenti.

Scadenza secondo semestre Tasi

Oltre al calcolo Tasi 2017 un’altra scadenza fiscale prevista per l’ultimo mese dell’anno è
sicuramente quella legata ad una temutissima imposta, che è l’IMU.
Infatti il Calcolo Imu 2017 dovrà essere realizzato in modo da poter versare il saldo entro
il prossimo 16 dicembre, prorogato al 18 dicembre poiché capita di sabato.
La data, quindi, diventa importante per entrambi i tipi di imposte, alle quali, per chi operi nel regime della libera professione, si dovrà aggiungere un ulteriore versamento.

Il calcolo dell’IVA

Oltre al calcolo Imu e Tasi 2017, che impegneranno chi debba versare le tasse entro la fine dell’anno,
chi svolga l’attività di libero professionista dovrà richiedere al proprio commercialista anche di calcolare l’IVA.
In particolare, entro il 27 dicembre 2017 sarà fondamentale occuparsi del versamento dell’acconto IVA 2017, quindi di un’anticipazione rispetto al saldo che si verserà durante l’anno successivo.

Per pagare con serenità e puntualità tutte queste imposte, e avere, ad esempio, la certezza delle aliquote Imu 2017 che si dovranno applicare per i propri beni immobili, sarà fondamentale muoversi per tempo.
Magari  recandosi nei centri di assistenza fiscale oppure dal proprio commercialista di fiducia almeno qualche settimana prima rispetto alla metà di dicembre.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi