Imparare a Fare Economia in Casa: Tempi Duri per Tutti!

su
Gnius
immagine al post Imparare a Fare Economia in Casa: Tempi Duri per Tutti!

Nel dopoguerra nelle scuole c’era la materia di Economia Domestica, che insegnava come risparmiare e sfruttare al meglio le risorse in casa.
Oggi c’è internet che ci aiuta a capire come risparmiare e come sfruttare al massimo le risorse di casa.
Vediamo come.
Fare Economia in Casa

Oggi siamo costretti ad imparare a risparmiare su tutto!

E da dove iniziare se non dalla propria economia domestica?

In questi tempi duri bisogna ingegnarsi per risparmiare qualcosa su ogni versate di spesa da sostene.
In casa le spese principali sono per mangiare, per la pulizia della casa, per l’energia e il gas e sul consumo dell’acqua.
Per ognuna di queste categorie possiamo imparare a migliorare la spesa, riducendo i costi senza toccare la qualità.

Inziamo dalla spesa sul cibo.

Economia domestica, impariamo a risparmiare sulla spesa.

Per quanto riguarda il cibo si può iniziare mangiando ciò che è prodotto di stagione.
Frutta, verdura e tuberi acquistati nel momento giusto hanno un costo estremamente più basso di quelli acquistati fuori stagione.
Le verdure fuori stagione costano molto di più perché hanno costi di produzione in serra molto elevati,
basta pensare quanto costa mantenere una temperatura ed una luce primaverile in inverno, in più ci sono i costi di trasporto,
poiché questi prodotti devono arrivare da posti con un clima più caldo dell’italia e fanno molte migliaia di km.

Per chi non conosce la stagionalità dei prodotti c’è questo sito che elenca le verdure di stagione mese per mese.

economia domestica

Con le offerte si riesce a fare la spesa risparmiando molti euro.

Per quanto riguarda i prodotti detergenti per le pulizie di casa, oltre a trovare la stessa soluzione delle offerte proposte dai vari negozi,
si può ricorrere a piccoli rimedi della nonna, economici ma con più olio di gomito!
Logicamente in questo modo si risparmiano molti soldini.

Un esempio per risparmio sui detersivi per la cucina tipo l’anticalcare è l’aceto e il limone, entrambi sgrassano e levano le macchie e la patina di calcare che si crea sull’acciaio e sul vetro.
Comprando l’aceto al discount poi si risparmia ancora di più.

Un altro rimedio casalingo può essere il detersivo per pulire i vetri, e si fa o con il limone e una goccia di sapone per i piatti,
oppure mettere poche gocce di ammorbidente nell’acqua ed i vetri brillano.

Un altra fonte di spesa inutile è il sale per la lavastoviglie, non è diverso dal sale che si usa per cucinare, ma costa anche 5 volte di più.

Economia Domestica: risparmiare la corrente e l’acqua

Noi non parliamo di ecologia, parliamo di soldi.
Sapevi che molta dell’elettricità che usiamo in casa spesso la consumi quando non sei in casa?
E sapevi che con 15 euro e 20 minuti di tempo puoi dimezzare il consumo dell’acqua in bagno?

Ecco perché saper come fare un buon risparmio sulle bollette di casa è importante.
Non serve fare stravolgimenti nella propria vita, ne fare investimenti a 6 zeri per dimezzare i costi,
bastano pochi consigli per risparmiare sulle bollette anche più della metà di quanto hai speso fino ad oggi!

Le soluzioni sono a portata di mano, ma di solito nessuno (a parte noi) te le dice o ti dice come si fa.

Vota!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi