Come sapere se si è segnalati al Crif

su
Gnius
immagine al post Come sapere se si è segnalati al Crif

Ogni volta che si chiede un prestito o un finanziamento o un mutuo, la banca o la finanziaria controlla se si è stati registrati come cattivi pagatori al Crif.
Se vi è stato rifiutato un prestito o un finanziamento vuol dire che è possibile che fate parte della lista dei cattivi pagatori del Crif, diventa quindi importante come sapere se si è segnalati al Crif.

come sapere se si è segnalati al crif

Abbiamo quindi creato una breve guida con la procedura per imparare come sapere se si è segnalati al Crif.
Ci sono un po’ di dati ed un po’ di foto da fare, ma seguendo i passi vedrete che potete farlo direttamente dal vostro computer.

Come sapere se si è segnalati al Crif

Per sapere se sei stato segnalato al Crif come cattivo pagatore e sapere tutte le informazioni che ti riguardano che sono state salvate nella banca dati si può chiedere direttamente al Crif.
Per richiedere la visura al Crif basta accedere all’area privati per i dati che riguardano le persone fisiche, e accedere all’area aziende per le persone giuridiche o le aziende, e seguire le istruzioni per avere tutte le informazioni possibili.

Per le aziende il costo di una visura varia da 4€ a 10€ a seconda delle informazioni recuperate.
Una volta presentata la richiesta di visura il Crif dovrà risponderti entro 15 giorni per email o qualche giorno in più per posta ordinaria.

Come presentare la richiesta di visura

Per scoprire se sei stato segnalato al Crif come cattivo pagatore devi compilare la richiesta seguendo le istruzioni, stampare il modulo che va firmato altrimenti la richiesta di visura non è valida, e inviarlo per email all’indirizzo indicato.

Vediamo punto per punto cosa dobbiamo fare.

Clicca sul link per la richiesta per persona o per azienda presenti nel paragrafo precedente e clicca su Compila una Nuova Richiesta.
Si aprirà una pagina con delle opzioni da selezionare, quelle che ci interessano sono la casella A e la casella D.
Selezionando la casella A si chiede di avere i dati presenti sul Sistema di Informazioni Creditizie, d’ora in poi SIC, di Crif.
Si può richiedere questi dati al massimo ogni 90 giorni, quindi non più di 4 volte l’anno.
La casella D invece serve per conoscere le informazioni sulla tua persona presenti nei Tribunali e gli Uffici di Pubblicità Immobiliare.
Ora clicca sul pulsante “Continua”.

Si aprirà una pagina in cui dovrai inserire tutti i dati anagrafici (nome, cognome, data e luogo di nascita), i dati di residenza, i dati di un documento di identità e la modalità di ricezione dei dati del Crif, che può essere email normale, PEC o per posta.
Ricorda che se scegli di farti inviare i dati per posta devi considerare più dei 15 giorni indicati.

Stampa del modulo per la visura ed invio.

Una volta che hai completato l’inserimento dei dati dovrai scaricare il modulo precompilato.
Questo modulo va stampato, firmato e scannerizzato prima di poterlo inviare via mail.
Dato che non tutti hanno uno scanner potete usare lo smartphone al suo posto, e se vi serve uno scanner non c’è bisogno di cercare, dovreste avere Google Keep già installato, che è un’ottima app per scannerizzare documenti tramite la fotocamera.
Una volta scannerizzato il documento firmato salvatelo come file pdf ed inviatelo all’indirizzo email info.consumatori@crif.com.

Oltre al file pdf del modulo scannerizzato vanno inviati anche, una foto del documento che avete inserito nel modulo, la foto della tessera sanitaria che contiene il codice fiscale.
Come vedete la procedura è lunga ma non è complicata, l’ideale per sapere come sapere se si è segnalati al Crif.

Quando bisogna aspettare per la risposta

Nell’arco di 15 giorni dal primo giorno lavorativo successivo all’invio della tua mail il Crif ti invierà la risposta nel modo indicato nel modulo compilato.
Ti verrà inviata tutta la documentazione relativa a la tua storia creditizia e i dati presenti negli uffici di Pubblicità Immobiliare, in parole povere le ipoteche.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi