Come aprire una società all’estero

su
Gnius
immagine al post Come aprire una società all’estero

Come aprire una società all’estero, questo state pensando, è una soluzione vagliata da diverse società e aziende italiane negli ultimi anni.
Non solo le aziende, ma anche i giovani liberi professionisti cercano di aprire una società all’estero,
per lavorare in Italia e in altri paesi esteri.

Come aprire una società all'estero

Come aprire una società all’estero e lavorare in Italia

Aprire un’azienda all’estero può essere molto più semplice rispetto agli anni passati, soprattutto se si opta per un paese europeo.
Prima di aprire una società all’estero, bisogna però porre molta attenzione al tipo che si vuole aprire.
Ad esempio, una LTD inglese ha gli stessi vantaggi di una SRL italiana e non richiede una capitalizzazione minima, come invece succede in Italia.
Questo particolare, vale solo per l’Inghilterra,
mentre negli altri paesi europei i requisiti di capitalizzazione minima possono essere abbastanza rigidi.

In ogni caso, per aprire una società all’estero si consiglia sempre di contattare un esperto nel settore commerciale internazionale,
perché le normative legali di ogni paese possono essere insidiose e difficili da comprendere a un neofita.
Un esperto nel settore commerciale estero, può fornirvi tutte le informazioni sulle normative legali del paese
nel quale siete interessati ad aprire una società.

Perché aprire una società all’estero?

In molti, scelgono di aprire una società all’estero per i vantaggi fiscali riservati agli imprenditori e alle aziende in alcuni paesi esteri.
Sia le spese del sistema fiscale sia le spese di gestione della sono inferiori rispetto a quelle italiane.
Nonostante i molteplici vantaggi, bisogna stare attenti a non compiere comportamenti illeciti,
e non è possibile evadere le tasse a discapito dello Stato Italiano.

Per essere certi di non compiere azioni illegali, bisogna farsi seguire da un consulente fiscale professionista,
che potrà mostrarvi anche tutti i vantaggi dell’aprire un’azienda o società all’estero.

Dove aprire una società all’estero?

I paesi che offrono un maggior risparmio in termini fiscali rispetto al regime in vigore in Italia, sono:

  • Gran Bretagna
  • Malta
  • Germania
  • Romania
  • Stati Uniti
  • Svizzera
  • Lettonia
  • Cipro
  • St. Vincent

Tutti questi paesi offrono una tassazione molto vantaggiosa e un sistema burocratico molto più semplice e agevolato,
sono nazioni che incentivano l’imprenditoria, ad esempio in Gran Bretagna non si pagano tasse il primo anno d’attività,
e quasi tutte hanno un regime fiscale basato sui guadagni e non sulle fatturazioni.
Per semplificare il discorso si pagano le tasse su quel che rimane sul conto in banca e non su quel che è stato fatturato,
naturalmente c’è anche una severità molto più alta che in Italia per chi evade o non paga le tasse nella misura corretta.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *