730 Detrazione Assicurazione Casa

Nel 730 Detrazione Assicurazione Casa è possibile?
Sono tante le spese detraibili nella dichiarazione dei redditi, necessarie per abbattere il costo delle tasse che dobbiamo sostenere ogni anno.

730 Detrazione Assicurazione Casa

In questo periodo di Denuncia dei Redditi sorgono molte domande su cosa è possibile portarci in detrazione nel 730 o Unico.

730 Detrazione Assicurazione Casa – Si o no?

La Polizza furto e incendio per gli immobili molti sono costretti a farla a causa del mutuo.
Altri magari sono costretti poichè vivono in abitazioni singole, molti non la fanno per risparmiare dei soldi.

In quiesto periodo tutti siamo impegnati a raccogliere i documenti necessari per elaborare le detrazioni da mettere nei conteggi della dichiarazione dei redditi
da portare al commercialista o al Caf o altro professionista.

Le detrazioni sono quelle spese che sosteniamo e che possiamo portare in detrazione sull’Irpef maturato dai nostri redditi.
Come per esempio gli interessi sul mutuo oppure le assicurazioni sulla vita e la polizza furto incendio sugli immobili.

730 Detrazione Assicurazione Casa 1
730 Detrazione Assicurazione Casa – Cosa è detraibile

Per la polizza casa vale lo stesso principio della detrazione delle assicurazioni auto, moto e veicoli a motore.
Nostro malgrado non è possibile detrarre il premio pagato, ma fino all’entrata in vigore del D.L. 102/2013, si poteva dedurre la parte di SSN se superava i 40 euro.

Adesso le polizze furto incendio stipulate per gli immobili non godono più di agevolazioni.
L’Assicurazione casa non più è detraibile.
Pare che la ragione si debba al fatto che sia una polizza poco diffusa come la polizza vita a rischio morte o infortuni.

Incredibile, ma vero!

L’unico modo per risparmiare qualche soldino è trovare una polizza casa online.
Molte vole in un unica polizza si assicura sia la casa che la famiglia spendendo poco, pensate a partire da 100 euro annuali.

Ma secondo voi perchè queste spese non sono detraibili completamente, chissà perché?

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on Reddit0Digg thisShare on LinkedIn0Email this to someone
Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti