PagoPA, cos’è e come funziona il sistema di pagamento della Pubblica Amministrazione

su
Gnius
immagine al post PagoPA, cos’è e come funziona il sistema di pagamento della Pubblica Amministrazione

PagoPA è il sistema di pagamento che il Governo ha creato per centralizzare tutti i pagamenti di privati e aziende verso la Pubblica Amministrazione.
Fa capo alla società PagoPA S.p.A che si occupa di gestire il sistema.
Lo scopo del  Governo è quello di rendere PagoPA il punto d’accesso unico per il pagamento di tasse, tributi e pagamenti di società pubbliche, aggiungendo di volta in volta nuovi pagamenti di tasse locali e governative.
Da quest’anno è l’unico sistema con cui possiamo effettuare il pagamento del bollo auto.
Visto che ne avremo a che fare a breve è bene capire cos’è PagoPA e come funziona.

PagoPA cos'è e come funziona

Rendendo obbligatorio pagare il bollo auto con PagoPA è nata una forte curiosità e attenzione su questo nuovo sistema per pagare le tasse.
Presente già da alcuni anni non ha mai preso veramente piede, soprattutto perché rimanevano attivi anche i vecchi sistemi di pagamento.
Presto però diventerà il sistema unico per il pagamento delle tasse, delle utenze e di altre tipologie di contributi.
Già da mesi l’Agenzia delle Entrate ha iniziato a togliere il bollettino RAV a favore dei pagamenti con PagoPA, ma è con il bollo auto che è stato elevato a unico metodo di pagamento.
Ma perché questi cambiamenti sui pagamenti? Cos’è PagoPA e come funziona?
Scopriamo i punti importanti da conoscere su questo sistema di pagamento pubblico.

Cos’è PagoPA

PagoPA è il sistema di pagamenti creato per integrare e spostare su un unica piattaforma i pagamenti verso lo Stato e gli Enti pubblici.
Fa parte del processo di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, che permetterà, o almeno tenterà, una interazione più semplice e meno burocratica delle tasse e dei contributi, ma anche dei servizi pubblici come ASL, istruzione e via dicendo.

Non è solo un sito da usare per pagare tasse, ticket o spese scolastiche e universitarie, ma è un sistema creato per unificare tutti i servizi di pagamento offerti ai contribuenti di ogni categoria.
A questo sistema hanno aderito quasi tutte le banche italiane, le Poste Italiane e i punti vendita Lottomatica e Sisal, che diventano quindi gli strumenti pratici per i pagamenti disponibili ai contribuenti.

L’obiettivo è molto chiaro: aumentare l’utilizzo della moneta elettronica e di conseguenza aumentare la tracciabilità dei pagamenti nei confronti dello Stato, riducendo così anche i vari errori e ritardi.
Un processo che procederà spedito mano a mano che i vecchi sistemi di pagamento saranno eliminati in favore di PagoPA, così come è indicato nella digitalizzazione dei pagamenti descritti nella Manovra 2020.

Come funziona PagoPA

Se già usate sistemi di pagamento online, come ad esempio le carte di credito, allora capire come funziona PagoPA è molto semplice, se invece non avete mai utilizzato sistemi di pagamento su internet, beh, mettetevi comodi.
Con il fatto che è stato reso obbligatorio il pagamento del bollo auto con PagoPA da questo mese tanti utenti che non hanno mai pagato nulla su web si trovano un bel po’ spiazzati.
Se poi consideriamo che il bollo auto è solo il primo di tanti tributi, tasse, utenze e bolli vari che utilizzeranno il sistema unico dei pagamenti per la Pubblica Amministrazione è chiaro che un po’ di panico viene a tutti.

Vediamo in parole povere come funziona PagoPA.
Iniziamo. Quando dobbiamo pagare una tassa o un tributo andiamo sul sito relativo, che può essere ad esempio il sito del comune di residenza.
Alla pagina dedicata alla tassa o al tributo da pagare vedremo il link PagoPA, cliccando sul link saremo indirizzati automaticamente al sistema di pagamento di PagoPA.
Una volta fatto login al sito PagoPA abbiamo la possibilità di utilizzare i sistemi di pagamento che vogliamo usare: home banking con addebito sul conto corrente, carte di credito, Poste Italiane o pagamento in contanti in uno sportello Lottomatica o Sisal.
Una volta scelto il modo si viene indirizzati sulla pagina relativa al sistema di pagamento scelto, si inseriscono i dati relativi alla modalità di pagamento scelta e si paga.
Automaticamente si ritorna al sito da cui abbiamo iniziato con il messaggio di pagamento effettuato.
Nota Bene: I sistemi di pagamento vanno personalizzati al primo utilizzo di PagoPA, inserendo i dati relativi ai sistemi che si vogliono utilizzare.

I vantaggi di PagoPA

Per chi deve pagare le tasse e i bolli il vantaggio di usare PagoPA al posto dei sistemi precedenti è quello di avere un sistema unico, dove la sicurezza delle transazioni è garantita dallo Stato.
Non c’è possibilità che vengano persi dei pagamenti e i soldi sono inviati in tempo reale all’ente creditore, come ad esempio i comuni o l’Agenzia delle Entrate e tutti gli altri.
I costi delle transazioni sono fissi, quindi non abbiamo sorprese al termine del pagamento, e non ci sono sorprese neanche sull’importo pagato, dato che PagoPA riesce a calcolare anche more e interessi in caso di pagamenti in ritardo, quindi non potranno esserci verifiche o accertamenti successivi al momento del pagamento.

Per lo Stato invece c’è il vantaggio di snellire le procedure di pagamento, togliendo non poca burocrazia per la ricezione, il controllo e la gestione dei pagamenti.

Spero di aver descritto PagoPA cos’è e come funziona in maniera chiara e semplice per tutti, se volete avere altre informazioni su come funziona PagoPA seguite questo link e troverete decine di altri siti con altre spiegazioni.
Per ulteriori informazioni leggi la pagina dedicata ai pagamenti digitali su governo.it.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi