Modulo Disdetta Carta American Express – Ecco come fare

su
Gnius
immagine al post Modulo Disdetta Carta American Express – Ecco come fare

Esistono due modi per disdire l’America Express.
Tramite raccomandata con il modulo disdetta carta American Express o andare alla filiale.
Vediamo come fare.
modulo disdetta carta american expressEffettuare la richiesta di disdetta per la carta American Express è un’operazione piuttosto semplice da eseguire.
Ma è necessario che venga posta una certa attenzione per evitare che la disdetta stessa non venga ritenuta valida.

Innanzitutto è opportuno indicare che sono due le modalità attraverso le quali la disdetta può essere esercitata.
Due sono le strade che possono essere percorse:
– Invio della disdetta tramite raccomandata
– Richiesta di disdetta effettuata direttamente presso una filiale dell’American Express.

Modulo disdetta carta American Express tramite raccomandata

Nel primo caso la raccomandata deve essere spedita munita di ricevuta di ritorno ed indirizzata alla propria banca.
La banca infatti rappresenta l’ente attraverso il quale è stato stipulato il contratto per l’ottenimento della carta di credito.
Nella raccomandata ovviamente deve esserci il modulo disdetta Carta American Express compilato a dovere.

Il modulo dovrà indicare i propri dati anagrafici, seguiti da una frase in cui si faccia presente l’intenzione di disdire la carta di credito American Express.
Non è necessario indicare la motivazione che ha spinto il soggetto a chiedere la disdetta della carta.

Non dovrà essere inserito il numero completo della carta
Saranno necessari solamente gli ultimi 5 numeri del codice.
Inoltre, dovranno essere indicate le date di emissione e di scadenza della carta.

Oltre alla lettera nella busta dovrà essere inserita anche la carta, tagliata in due.
Questo per evitare che qualcuno, intercettando la lettera durante il trasporto, possa utilizzare in qualche modo la carta di credito stessa.

È possibile inviare la carta anche in un secondo momento, non unitamente alla comunicazione di disdetta.
L’importante è che non sia oltre i 30 giorni dall’invio di quest’ultima.

L’intestatario della carta, infatti, rimane responsabile per gli eventuali utilizzi della carta anche nel periodo successivo alla sua disdetta (se non dovesse essere riconsegnata in contemporanea).
La carta deve essere tagliata interamente, in modo che lo siano anche il chip e la banda magnetica.

Disdetta presso la filiale

Chi preferisce evitare l’invio della raccomandata può recarsi direttamente agli sportelli della banca con la quale è stato stipulato il contratto.
In questo modo sarà direttamente il personale dell’istituto di credito ad eseguire tutte le operazioni necessarie per rendere valida la disdetta.

È bene ricordare che, sebbene molte banche richiedano la compilazione di un modulo specifico, dal punto di vista legale la semplice manifestazione della volontà di disdetta esercitata in forma scritta e inviata, come indicato precedentemente, via raccomandata con ricevuta di ritorno sia assolutamente valida.

Da ricordare sono anche i tempi entro i quali la disdetta viene effettuata.
Se questo diritto viene manifestato entro 14 giorni dalla stipula del contratto si rientra nel caso di recesso e non dovrà essere sostenuto alcun costo.

Quando la disdetta viene esercitata in un momento successivo dovrà essere pagato il canone in proporzione al periodo annuo in cui è stata utilizzata.
Particolare attenzione deve essere prestata nel caso in cui sulla carta siano stati appoggiati dei pagamenti.
Per esempio quelli relativi alle utenze telefoniche, a quelle domestiche, oppure altre RID. In questo caso è necessario spostare le diverse RID.

Sia la carta di credito normale che la carta Revolving American Express possono essere disdette in questo modo.
Per la revolving c’è da considerare che i pagamanti dovranno essere saldati o onorati fino alla normale risoluzione del debito.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.