Come funziona il contatore del gas elettronico? Ecco quello che c’è da sapere

su
Gnius
immagine al post Come funziona il contatore del gas elettronico? Ecco quello che c’è da sapere

Proprio in questi giorni gli operai stanno passando a sostituire il vecchio contatore del gas con il nuovo contatore elettronico.
Questo nuovo contatore permette di avere letture più precise e in teoria dovrebbe evitare i famosi conguagli sulla bolletta del gas, ma più che altro le bollette pazze che abbiamo visto in passato.
Vediamo allora come funziona il contatore del gas elettronico e che informazioni può darci per migliorare il risparmio sulla bolletta del gas.

Quali sono le differenze tra il vecchio e il nuovo contatore

A prima vista l’unica differenza che vediamo tra il vecchio e il nuovo contatore del gas è che il vecchio rotore col numero è stato sostituito da un display digitale.
In realtà non c’è solo quello, ma il nuovo contatore del gas elettronico ha una centralina elettronica che permette di collegarlo ai sistemi di gestione e di domotica che possiamo avere in casa.
Se parliamo di risparmi in bolletta il contatore del gas elettronico ha una caratteristica molto importante.
I nuovi contatori del gas elettronici hanno una memoria che permette di registrare non solo i consumi ma tutta una serie i informazioni utili all’utente.
L’unico neo è che queste informazioni devono essere richieste al gestore del gas e non sono subito a disposizione dell’utente, anche se riguarda i propri consumi.

La sicurezza prima di tutto

I nuovi contatori del gas elettronici non sono stati installati solo per vedere i consumi, ma hanno un sistema di sicurezza molto molto avanzato.
Negli modelli più recenti la centralina è in grado di riconoscere se c’è un consumo di gas anomalo causato da una perdita e automaticamente fa entrare una elettrovalvola che chiude l’erogazione del gas.
Questo evita fughe di gas accidentali che potrebbero portare a vere e proprie tragedie.
Se il tuo contatore del gas ne è sprovvisto puoi sempre comprare un rilevatore di gas metano con allarme, ce ne sono parecchi che hanno un costo veramente irrisorio per la sicurezza della propria casa, ecco 2 esempi:

Come funziona il contatore del gas elettronico

Il contatore del gas, sia il vecchio che il nuovo, in pratica misura il volume del gas che passa per il contatore, misura il gas in metri cubi.
Il nuovo contatore del gas elettronico oltre a misurare il consumo può inviare i dati al gestore per via telematica, grazie ad un sistema a batteria interna che trasmette i dati giornalieri, questo sistema si chiama Smart Metering e lo spieghiamo più avanti.
Questa funzionalità dovrebbe evitare la classica telefonata per l’auto lettura del contatore del gas.

Per spiegare meglio come funziona il contatore del gas elettronico pensate a come funziona il contachilometri della vostra auto.
La centralina conta i giri della ruota e misura la distanza percorsa, più vai veloce più la ruota gira, e più km percorri, se invece vai piano la ruota gira più lentamente e percorri meno km.
Il contatore del gas elettronico funziona esattamente allo stesso modo, solo che la ruota viene fatta girare dal gas che passa nel contatore stesso.
La centralina elettronica dei nuovi contatori del gas, almeno quelli di ultima generazione, registra la quantità di gas consumato ogni 15 minuti.
Una informazione che ci aiuta a vedere quando consumiamo più gas e capire come risparmiare in maniera più efficace.

Le altre informazioni che sono stampate o registrare sul nuovo contatore del gas elettronico sono:
la matricola, che è il numero del contatore che trovate anche sulla bolletta, ovviamente i due numeri devono essere gli stessi
il codice PDR, che ci dice da dove proviene il gas, è un numero di 14 cifre dove le prime 4 indicano il fornitore (0088 è Italgas) le restanti 10 sono il tuo codice utente
il consumo di gas in metri cubi
lo stato della valvola del contatore
la data della chiusura del periodo precedente
la portata massima del contatore, a seconda della classe sappiamo quanti metri cubi l’ora possono far passare, se è di classe domestica G4 allora può erogare 4 metri cubi di gas l’ora, se è la classe condominiale G10 allora 10 metri cubi di gas l’ora.
problemi o malfunzionamenti, in questo caso segnatevi i codici riportati sul display prima di chiamare l’assistenza.

Cos’è lo smart metering

Lo smart metering è un sistema telematico di invio di informazioni a cadenze prestabilite.
Per il contatore del gas elettronico questa cadenza è al massimo giornaliera, perché non ha senso avere un invio di questi dati ogni 15 minuti.
Questo è possibile grazie ad una batteria di lunga durata che si trova all’interno del contatore elettronico, e che ovviamente deve essere sostituita prima che si esaurisca.
In più il sistema di smart metering permette di ricevere i dati senza che l’addetto alle letture debba fisicamente leggere il contatore, evitando così di dover stare a casa quando compariva l’avviso, cosa che era necessaria fino a qualche anno fa.

In più la società del gas raccoglie questi dati e li usa, oltre che per fare i calcoli della bolletta del gas, per capire come distribuire il gas nelle varie zone della città, dato che una zona prettamente residenziale userà il gas prevalentemente al mattino e alla sera per il riscaldamento, mentre una zona dove ci sono più uffici che abitazioni avrà bisogno di gas durante la giornata.

Non sono solo i nuovi contatori del gas elettronici ad avere un sistema di smart metering ma anche i contatori della corrente elettrica hanno oramai questo sistema di misura a distanza.

Come leggere il contatore elettronico del gas

Purtroppo quando viene installato il nuovo contatore del gas elettronico gli operai non ci lasciano nessun manuale o nessuna indicazione che spieghi il funzionamento.
Se siete clienti Itagas però potete leggere le istruzioni sulla pagina dedicata ai contatori del gas che questo operatore installa nelle nostre case.
Per gli altri operatori che usano i contatori del gas elettronici potete chiedere al servizio clienti o cercare sui siti web le istruzioni per sapere come funziona il contatore elettronico del gas del modello che vi hanno installato.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi