Codici raccomandata 617 per recupero crediti

su
Gnius
immagine al post Codici raccomandata 617 per recupero crediti

Ci hanno appena scritto di aver ricevuto una raccomandata 617 contenente una richiesta di recupero crediti.
Le raccomandate 617 recupero crediti vengono inviate da soggetti privati, come banche o finanziarie, o soggetti pubblici come l’Agenzia delle Entrate.
Quindi oltre alla raccomandata 617 riguardo controlli all’auto potete trovare un avviso di giacenza con codice 617 che vi invita a sanare debiti ancora aperti.

Cerchiamo di capire chi invia queste raccomandate, così da anticipare eventuali more e pignoramenti, ma prima scopriamo velocemente cosa è il recupero crediti.

Cos’è il recupero crediti

Il recupero crediti è una attività, spesso svolte da aziende specializzate, che serve a recuperare i soldi di bollette o fatture non pagate.
Le attività sono distinte in due fasi.
La prima fase che si dice stragiudiziale, ossia senza intervento di autorità giuridiche in modo bonario.
La seconda fase, la fase giudiziale, è invece il ricorso all’intervento di autorità giuridiche, in parole povere si va in tribunale, che porterà poi ad una sequenza di azioni legali per recuperare i soldi dovuti.

raccomandata 617 recupero crediti

La comunicazione tramite raccomandata 617 serve ad informare il debitore che dovrà saldare il debito entro una certa data prima di dare avvio alla fase giudiziale.

Cosa contiene la raccomandata 617 recupero crediti

Di solito contiene una lettera dove c’è il mittente, ossia la società incaricata del recupero crediti, il creditore che ha richiesto il recupero crediti,
ed una lettera in cui viene spiegato in cosa consiste il debito e come viene calcolata la mora in caso di mancato pagamento.
In questa lettera dovreste trovare anche i costi del recupero crediti che sono a carico del debitore.
Le aziende di recupero crediti più corrette inviano nella raccomandata 617 anche un bollettino postale con il quale effettuare il pagamento dovuto.

Nel caso la raccomandata 617 per il recupero crediti sia inviata dalla Agenzia delle Entrate dovreste trovare anche un breve riepilogo del motivo del recupero crediti, un dettaglio dei calcoli che portano alla somma dei soldi da restituire, un bollettino postale e i riferimenti per gli altri tipi di pagamenti.
Nella lettera deve esserci anche il numero di pratica, così in caso di errore potete andare all’Agenzia delle Entrate per il reclamo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi