Come si fa il Calcolo della Bolletta del Gas

Tenere d’occhio i consumi è importante, vediamo come fare il Calcolo Bolletta Gas.
Quando arrivano le bollette riusciamo a capire bene solamente quanto dobbiamo pagare.
La scadenza entro la quale dobbiamo fare il pagamento.
Capire come vengano calcolate le tariffe è diventato veramente difficile.

Calcolo Bolletta Gas

Calcolo Bolletta Gas – Capire i nostri consumi

Cerchiamo di capire meglio come è composta la bolletta del gas.
Intanto chiariamo bene che esiste un’unica tariffa nazionale e viene regolata dal Garante per l’energia elettrica e il gas.
Dopo la liberalizzazione del mercato, molti fornitori fanno molte offerte e sconti sui vari piani tariffari.
A volte millantando tariffe diverse per differenti servizi, invece non è così in realtà.

Con la liberazione del mercato sono nate due tipologie di mercati:
– il mercato Maggior Tutela, dove le tariffe sono stabilite dal Garante per l’energia elettrica e il gas,
– il Libero Mercato, dove le tariffe sono decise dall’Ente erogante del gas

Magari offrendo contratti vantaggiosi per periodi che possono durare uno o due anni, dipenda dall’offerta del momento.

E’ chiaro che ogni cliente può scegliere liberamente uno dei due tipi di mercato e anche l’Ente Erogante.
Scegliendo magari la tariffa che più si avvicina alle sue esigenze qualunque esse siano, comunque cercando un modo per risparmiare più possibile.

Possiamo dire che la tariffa per il mercato di Maggior Tutela rispecchia l’andamento del mercato.
In base alle oscillazioni può variare con leggeri aumenti di prezzo in bolletta.
Ovviamente tutti vengono informati e portati a conoscenza dell’aumento, questo avviene anche solo ascoltando il telegiornale.

Invece per le tariffe del Libero Mercato, sono magari inizialmente più competitive.
Soprattutto hanno il prezzo bloccato per il periodo sottoscritto, quindi il consumatore non troverà nessuna sorpresa in bolletta.

Calcolo Bolletta Gas – Com’è fatto il Calcolo della Bolletta del Gas

La bolletta che arriva a casa è composta da più pagine.
La prima è quella dove è riportata la sintesi della bolletta e da dove è ben chiaro l’importo da pagare e quando va effettuato il pagamento.

Il retro della pagina ha una spiegazione di come si compone l’importo della bolletta.
Sempre in sintesi e bisogna arrivare al secondo foglio per iniziare a perdersi nelle tante informazioni che compongono e scindono il prezzo della bolletta.

La sezione prima parte è il riquadro “A Spesa per la materia gas” che si compone di Quota Fissa e Quota Energia.

Possiamo vedere che queste sono le principali voci di spesa della bolletta del gas.
Infatti comprendono tutte le spese sostenute dal fornitore per l’acquisto e la commercializzazione del gas che ci erogano.

La Quota Fissa è un valore che dobbiamo pagare indipendentemente dal consumo del gas.
Viene calcolata in base ad un coefficiente stabilito dal fornitore moltiplicato per i giorni di erogazione del servizio.

La Quota Energia invece è una quota variabile che cambia a seconda dei consumi fatti nel periodo di pertinenza.
Comprende tutte le quote da pagare in proporzione al consumo effettuato.
I clienti del mercato libero godono di un vantaggio,
Cioè i costi del servizio di vendita sono stati stabiliti nel contratto di fornitura iniziale quindi saranno fissi.

Invece per i clienti del Mercato di Maggior Tutela vengono definiti e aggiornati ogni 3 mesi dall’Autorità competente.

Diciamo però che per i clienti del Mercato di Maggior Tutela che ricevono la bolletta in formato elettronico.
Hanno accettato il pagamento con addebito automatico della bolletta, godono di uno sconto e viene riportato proprio in questa sezione.

A seguire c’è al sezione B Spesa per il trasporto e la gestione del contatore

Questa tariffa è aggiornata ogni trimestre e comprende una quota fissa e una quota energia.
Questi importi si riferiscono a tutte quelle attività necessarie ai venditori di consegnare agli utenti finali il gas necessario al servizio richiesto.
Il prezzo totale è l’insieme della somma dei costi sostenuti per trasportare il gas nelle reti di distribuzione.
Per la gestione del servizio, la lettura dei contatori e infine per gestire ed elaborare i dati delle letture in costi fatturabili.

La sezione C Spesa per gli oneri

Questa sezione si sistema è riferito alle tariffe agli oneri sostenuti dal fornitore per il fabbisogno per la copertura del servizio e normalmente sono aggiornate ogni trimestre.

In poche parole sono i costi relativi alle attività di interesse generale per erogare il sistema gas e vengono pagati da tutti i clienti finali del servizio gas.

Calcolo Bolletta Gas -La sezione D è il Totale imposte

Qui purtroppo sono a nostro carico le imposte e si riferiscono sia all’erario che agli enti locali e non possiamo farci nulla, l’utente finale ha a carico queste spese obbligatoriamente.

La somma di A + B + C + D danno il totale da pagare della bolletta che abbiamo ricevuto.

Il grande vantaggio delle tariffe del Libero Mercato è nel fatto che per un periodo hai il prezzo bloccato.
Indifferentemente dal consumo il costo da sostenere per la bolletta è sempre la stessa.

Quindi il calcolo Bolletta Gas sarà facile da fare qualsiasi Fornitore utilizzerete.
Tra le aziende più competitive del Libero Mercato sono Enel, IRen, Edison, Eni e tanti altri nomi importanti.

Quindi il calcolo Bolletta Gas di Enel, IRen, Edison e Eni sarà sempre uguale a quanto detto prima.
Solo che e quote variabili saranno fissi poiché sono state già stabilite in fase di contratto .
Saranno bloccate per il periodo accordato e sottoscritto, dopo di che dovrete vagliare se varrà la pena continuare o rinegoziare il contratto che avete in essere.
A volte non è sempre così vantaggioso come il primo stipulato.

Eventualmente prima della scadenza fate dei preventivi sul calcolo della bolletta sui siti online.
Così vi farete un’idea della spesa che dovrete sostenere.

Potrete fare un confronto  dei costi facendo un Calcolo Bolletta Gas Excel sul foglio di calcolo.
Un studio dei costi a volte fa risparmiare durante l’anno.

La certezza sta nello stare attenti alla scadenza del contratto, mi raccomando non mancate la scadenza per non avere brutte sorprese.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on Reddit0Digg thisShare on LinkedIn0Email this to someone
Leggi anche

One thought on “Come si fa il Calcolo della Bolletta del Gas”

  1. Pingback: Come si Legge il Contatore del Gas
  2. Trackback: Come si Legge il Contatore del Gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti