A cosa da diritto la legge 104

su
Gnius
immagine al post A cosa da diritto la legge 104

A cosa da diritto la legge 104? Chi può fruire dei permessi retribuiti per assistere familiari o parenti disabili?
Ecco una mini guida con tutte le informazioni.

A cosa da diritto la legge 104

A cosa da diritto la legge 104, a chi spetta?

Iniziamo con il dire che i lavoratori portatori di handicap, i genitori di figli disabili, ed i coniugi, conviventi di fatto,
familiari e parenti di soggetti disabili possono appellarsi alla legge 104 per beneficiare di permessi retribuiti.

Che prevede la legge 104

Dunque ai lavoratori disabili spettano permessi giornalieri di una o due ore a seconda dell’orario di lavoro, e tre giornate intere di permesso mensile.
Tuttavia per occuparsi di familiari e parenti in difficoltà, i lavoratori dipendenti possono usufruire di tre giorni di permessi retribuiti al mese,
frazionabili anche a ore, o permessi orari di una o due ore, a seconda dell’orario di lavoro, mantenendo il diritto alla retribuzione.

Mentre i lavoratori che hanno figli disabili di età inferiore ai 3 anni spettano permessi giornalieri,
tre giorni di permessi retribuiti al mese ed il prolungamento del congedo parentale.

Legge 104 novità 2018

Particolarmente rilevante sapere che molti lavoratori, purtroppo, usano i permessi retribuiti introdotti dalla Legge 104/92 come ferie o per dedicarsi ad attività che escludono completamente l’assistenza ai familiari disabili.

Infatti la Corte di Cassazione, in una recente sentenza, ha stabilito che, in caso di abuso delle giornate di permesso previste dalla legge 104,
scattano due gravi conseguenze, quali:
1. reato di truffa ai danni dello Stato, dal momento che il lavoratore percepisce indebitamente denaro pubblico;
2. licenziamento per giusta causa da parte del datore di lavoro.

Usare arbitrariamente i permessi della legge 104 è un reato procedibile d’ufficio, e può costare molto caro.

Legge 104 agevolazioni fiscali

Che agevolazioni ci sono con la legge 104?
Tra le agevolazioni richiedibili ci sono:
– detrazioni IRPEF previste per il lavoratore disabile con familiari a carico;
– agevolazioni fiscali relative all’acquisto di veicoli, con detrazione IRPEF del 19% della spesa sostenuta;
– IVA agevolata al 4% sull’acquisto di veicoli;
– esenzione dal pagamento del bollo auto;
– esenzione dal pagamento dell’imposta di trascrizione sul passaggio di proprietà.

In fine per dettagli ed ulteriori informazioni vi invitiamo a consultare il portale dell’INPS.
Probabilmente grazie al portale potrete trovare tutte le informazioni di cui avrete bisogno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi