Nuovi aumenti bollette 2018

su
Gnius
immagine al post Nuovi aumenti bollette 2018

Nuovi aumenti bollette 2018, come ogni anno le nostre utenze aumentano!
I nuovi aumenti bollette acqua, ma non solo, sono già stati confermati e da Gennaio per i consumatori li attenderà un nuovo salasso.

Nuovi aumenti bollette 2018

C’è da dire amaramente che oramai ci siamo abituati, questi rincari sono diventati un classico delle feste.
Vediamo in cosa consistono questi rincari e chi ne soffrirà maggiormente.

Nuovi aumenti bollette

Aumenti bollette luce, aumenti bollette telefoniche, aumenti bolletta del gas e in generale aumenti delle tariffe per i beni che in teoria,
non dovrebbero essere oggetto di arricchimento per privati.

Dal 1 gennaio 2018, il Governo pare sia prossimo a completare la revisione delle tariffe elettriche riguardanti i clienti domestici, prassi che venne avviata a gennaio 2016.
Attraverso questa revisione termina la progressività, quella struttura tramite la quale i costi per kWh calano quando diminuisce il consumo.
Si intuisce che chi ha ad oggi consumi medio-bassi, otterrà una bolletta più salata.
Le percentuali indicato che l’80% della cittadinanza italiana si vedrà arrivare bollette più cospicue.

L’Autorità per l’energia: La sua Posizione

L’Autorità in conseguenza di quella che può diventare un emergenza povertà di fatto,
ha invitato il Governo ed il Parlamento a posticipare quest’ultima fase della riforma relativa agli oneri in bolletta rinviandoli ipoteticamente di un anno.
Affinché si possa  valutare maggiormente quali potrebbero essere gli impatti sulle fasce più deboli
e su questa linea andare ad operare un rafforzamento del bonus sociale in contemporanea alla riforma sulla Tari.

Gli Aumenti sono giustificati?

La quota di aumento si aggirerebbe intorno al 9% del costo totale della bolletta per gas, luce etc,
in conseguenza di ciò ci si domanda se tali aumenti siano giustificati in qualche maniera.

In compenso quello che viene caricato alla cittadinanza e alla stragrande maggioranza della popolazione italiana viene deprezzato alle aziende,
tuttavia questo è tipico del mercato per come è concepito, visto che sempre dal 1 gennaio 2018, dovrebbero partite le agevolazioni per le imprese ad alta intensità energetica.
Particolarmente rilevante, quindi, comprendere che chi più consuma avrà maggiori sconti pagati da cui consuma meno.
Dunque, esattamente ciò che occorre alla natura e ad una visione e necessità oggettiva eco sostenibile, per utilizzare un po di sarcasmo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.