Pagare F24 Predeterminato OnLine – Le Istruzioni per farlo

su
Gnius
immagine al post Pagare F24 Predeterminato OnLine – Le Istruzioni per farlo

Pagare F24 Predeterminato OnLine è semplice, vi aiutiamo noi a farlo.
Avete ricevuto un avviso di pagamento a causa di una multa? O qualsia altra sanzione e dovete pagarla poiché è corretta, ma come va pagata?
Solitamente trovate sempre nella stessa busta il modulo di pagamento. Solitamente tra le varie pagine scritte trovate anche le modalità di pagamento della sanzione in questione.
Molte volte trovate in allegato un F24 Prederminato che dovrete pagare a scadenza.

Pagare F24 Predeterminato OnLine

Pagare F24 Predeterminato OnLine – Come pagare

Le modalità per il pagamento delle modello F24 variano a seconda del soggetto sanzionato.
In breve, chiariamo meglio le competenze, esistono due tipo di contribuenti e sono:
– Contribuenti non titolari di Partita Iva
– Contribuenti titolari di Partita Iva

Contribuenti non titolari di Partita Iva

Per i contribuenti non titolari di Partita Iva non sono obbligati a pagare in via telematica. Qualsiasi competenza che venga pagata tramite il modello F24.

Questi contribuenti possono pagare il modello F24 presso qualsiasi sportello degli agenti della riscossione, per esempio Equitalia.
Tramite lo sportello della propria banca, per esempio effettuare il pagamento del modello F24 predeterminato in Unicredit oppure presso un ufficio postale.

Il pagamento materiale può essere fatto con un versamento in contanti oppure con un assegno bancario e/o circolare presso la propria banca.
Oppure direttamente presso gli Agenti della Riscossione sempre con assegni bancari e circolari oppure vaglia cambiari in alcuni casi.

Se l’importo non è eccessivo presso gli agenti della riscossione, se sono dotati di terminali elettronici idonei, potrete anche pagare con carta Pagobancomat.

Ultimo metodo di pagamento è il più classico, presso gli uffici postali e si può effettuare con assegni postali, assegni bancari su piazza, assegni circolari, vaglia postali o carta Postamat.

Contribuenti titolari di Partita Iva

Per i titolari di Partita Iva, invece la situazione è ben diversa.
Hanno l’obbligo di effettuare i versamenti fiscali e previdenziali esclusivamente per via telematica.

Quindi tutti i versamenti debbono essere esclusivamente OnLine.

Possono essere versati direttamente dal contribuente:
– con il servizio telematico Entratel o Fisconline che viene utilizzato per la presentazione telematica delle dichiarazioni fiscali
– con i servizi resi dall’home banking delle banchee di Poste Italiane
– con servizi di remote banking sempre resi dal sistema bancario

Possono essere versati da intermediari abilitati al servizio telematico Entratel.
Cioè i liberi professionisti, associazioni di categoria, Caf, e similari, e devono avere le seguenti caratteristiche:
– è obbligatorio che aderiscano alla convenzione con l’Agenzia delle Entrate
– devono avvalersi dei servizi OnLine offerti dalle banche e da Poste Italiane

Pagare F24 Predeterminato OnLine

Pagare F24 Predeterminato OnLine  – Home banking

Se pagate voi tramite il servizio Home banking della vostra banca, dal 1° ottobre 2014, le modalità di pagamento del modello F24 è soggetto a queste regole:

1. Per tutti i modelli F24 che risultano a saldo zero devono essere presentati esclusivamente tramite il pagamento del F24 OnLine. Attraverso i canali telematici Fisconline o Entratel, o tramite un intermediario abilitato;
2. Tutti i modelli F24 che contengono crediti utilizzati in compensazione devono essere presentati esclusivamente per via telematica,
Con saldo finale maggiore di zero o i modelli F24 con saldo superiore a 1.000,00 euro a prescindere dal credito utilizzati in compensazione va fatto in questo modo.

Per i contribuenti non titolari di Partita Iva possono continuare a versare le somme di importo totale, pari o inferiore a 1.000, senza utilizzare un crediti in compensazione. Presso gli sportelli degli Intermediari di Riscossione convenzionati oppure in Banche, in Poste Italiane o tramite Agenti della Riscossione.
Per i titolari di Partita Iva è obbligatorio utilizzare esclusivamente le modalità di pagamento telematiche per la presentazione del modello F24 in tutti i casi possibili anche se la delega ha saldo finale pari a zero, fermo restando anche la possibilità di utilizzare i servizi telematici resi dagli Intermediari della Riscossione Convenzionati.

Quindi se siete correntisti Unicredit, Intesa SanPaolo, Monte dei Paschi di Siena, Bnl o altre banche pagare il modello F24 predeterminato sarà come pagare un F24 normale, basterà compilare anche la parte del codice atto e codice ufficio nella sezione Imposte dirette, se siete soggetti obbligati al pagamento telematico.

Invece se siete contribuenti non possessori di Partita Iva, magari è meglio chiamare la banca per avere conferma se si può pagare OnLine, altrimenti sarò meglio recarsi in filiale e pagare con addebito in conto per essere più sicuri.

Ti potrebbero interessare anche:

2 thoughts on “Pagare F24 Predeterminato OnLine – Le Istruzioni per farlo”

  1. SERGIO says:

    ………. F24 predeterminato sarà come pagare un F24 normale, basterà compilare anche la parte del codice atto e codice ufficio”………………..
    OSSERVO CHE IL CODICE UFFICIO NON CORRISPONDE AL CODICE “DATI RISERVATI ALL’UFFICIO” INDICATO NELL ‘ F24 PREDETERMINATO. SI PUO’ OMETTERE?

    1. gnius says:

      Ciao Sergio,
      si li puoi omettere, saranno messi dall’ufficio dell’agenzia delle entrate di competenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *