L’obbligo di accettare pagamenti con carta di credito

su
Gnius
immagine al post L’obbligo di accettare pagamenti con carta di credito

Con la Legge di Stabilità 2016 è subentrato l’obbligo per le attività che vendono beni ed erogano servizi di dotarsi di un pos per permettere ai consumatori di pagare con carta di credito e di debito le cifre superiori ai 30 euro.
L’obiettivo dello Stato è quello di stanare i commercianti disonesti che intendono dichiarare un fatturato minore di quello effettivo.
Questo decreto viene incontro anche alle esigenze del consumatore che non ha l’obbligo di portarsi dietro un gran quantitativo di contanti o che potrebbe ritrovarsi ad affrontare una spesa inaspettata piuttosto elevata.
Dopo l’introduzione dell’obbligo troviamo da un lato lo Stato che cerca di colmare alcune lacune legislative presenti nella legge, e dall’altro gli esercenti sempre più interessati a forme alternative di pos, ricercando per esempio i migliori pos mobile a confronto, senza commissioni o canone mensile.

accettare pagamenti con carta di credito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Amazon Pixel