Isolamento termico della casa per il risparmio energetico

su
Gnius
immagine al post Isolamento termico della casa per il risparmio energetico

Una casa ben isolata termicamente permette di risparmiare parecchio sulla bolletta del riscaldamento.
Piccoli lavori per migliorare l’isolamento termico della casa per il risparmio energetico possono essere fatti in estate anche da soli.
Questo ci aiuterà a diminuire il prezzo della bolletta del gas da riscaldamento.

Isolamento termico della casa

Ecco 3 lavori che possono migliorare di molto l’isolamento termico della casa, senza spendere cifre esorbitanti e migliorando anche l’estetica delle stanze.
Un modo semplice per risparmiare sul costo del riscaldamento in inverno.

Boiserie

La boiserie può essere una soluzione molto pratica e conveniente per tenere calda una stanza, specialmente la stanza da letto.
Non pensate alle boiserie di legno scuro decorate, oggi ci sono boiserie di ogni tipo e ogni colore, e anche di ogni materiale.
Questa è una delle soluzioni migliori perché permette di mettere dei pannelli termo isolanti tra la boiserie ed il muro.
Se pensiamo che già il legno è un ottimo isolante termico, con dei sottili pannelli in depron o in polistirene la nostra camera da letto diventerà calda in inverno e fresca in estate.
Un modo elegante per aumentare il risparmio energetico della casa.

Paraspifferi

Non ha senso isolare termicamente le pareti interne se poi non facciamo in modo che le finestre restino ben chiuse e senza spifferi.
Un modo molto semplice ed economico è quello di incollare dei para spifferi sulle chiusure delle finestre.
Sono delle strisce di gomma o gommapiuma di diverso spessore e larghezza che si incollano sul battente della finestra.
Costano poco e bastano pochi minuti per installarli sulle finestre per avere finestre isolate da freddo, pioggia e anche rumore.
L’unica cosa che dovete fare è misurare la larghezza del battente e prendere  dei para spifferi leggermente più stretti, perché quando chiudete la finestra il para spiffero tende ad allargarsi un po’ e potrebbe creare problemi alla chiusura della finestra.

Controsoffitti con pannelli isolanti

Una volta che abbiamo pensato a isolare termicamente le pareti dobbiamo anche pensare a isolare termicamente il soffitto.
É molto importante visto che il caldo tende a salire, e lasciando il soffitto scoperto tutto il nostro lavoro di isolamento termico delle pareti e delle finestre sarebbe lavoro sprecato.
Se abbiamo un soffitto alto possiamo realizzare un contro soffitto in cartongesso e pannelli isolanti.
Bastano poche decine di euro e il risultato è molto valido.
Il contro soffitto in cartongesso ha il doppio beneficio di realizzare una parete isolante e una camera d’aria prima del soffitto.
Anche qui possiamo utilizzare i pannelli termoisolanti in depron o polistirene, incollandoli direttamente al cartongesso.
Oppure se abbiamo una certa manualità possiamo utilizzare dei fogli di lana di roccia o un isolante equivalente.

Se invece non vogliamo prendere troppo spazio possiamo utilizzare dei pannelli termo isolanti di sughero, incollarli al soffitto e verniciarli con la cementite e poi con la pittura che più ci piace.
Questa soluzione è molto utile se non vogliamo rubare spazio in altezza, visto che i fogli di sughero possono essere alti soltanto 2, 3 o 4 cm.
Ovviamente l’isolamento termico più efficace si ha con uno spessore maggiore, ma bisogna sempre trovare il miglior compromesso possibile.

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]
Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi