Registrazione e Versamento Contratti Locazione, quello che serve sapere

su
Gnius
immagine al post Registrazione e Versamento Contratti Locazione, quello che serve sapere

 

Registrazione e versamento contratti di locazione: tutto quello che c’è da sapere

Registrazione e Versamento Contratti Locazione: Alle prese con la stipulazione di un contratto di locazione?
Devi sapere che tutti i contratti di locazione di beni immobili, per un periodo superiore a trenta giorni annui e qualunque sia l’ammontare del canone pattuito. sono soggetti a registrazione.
Registrazione che deve essere effettuata entro trenta giorni dalla data di stipula o dalla sua decorrenza se anteriore.

Registrazione e Versamento Contratti Locazione

Il pagamento dell’imposta di registro può essere effettuato di anno in anno fino alla scadenza del contratto.
In via alternativa, in un’unica soluzione per l’intera durata.
L’importo dovuto varia a seconda della tipologia di immobile locato:
nel caso di fabbricati ad uso abitativo ed altri immobili, l’imposta di registro è pari al 2% del canone.

Oltre all’imposta di registro è dovuta anche l’imposta di bollo:
per ogni copia da registrare, l’imposta di bollo è pari a 16 euro ogni quattro facciate scritte del contratto e, comunque, ogni cento righe.

Registrazione e versamento dei contratti di locazione: la via telematica

Il web viene in aiuto anche quando si tratta di procedere alla registrazione del contratto di locazione e al pagamento delle relative imposte.
Potrai, infatti, registrare il contratto utilizzando i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.
Per il pagamento, potrai utilizzare l’applicazione RLI in versione di programma da installare su pc o web.
Il pagamento delle imposte sarà effettuato mediante addebito automatico sul tuo conto corrente bancario o postale.

Registrazione e Versamento Contratti Locazione

In rete troverai senza difficoltà il modello RLIrichiesta di registrazione ed adempimenti successivi, corredato dalle istruzioni aggiornate per la sua compilazione. Nonché il modello di richiesta di addebito su c/c.

Leggi anche: Locazioni Immobiliari – Debutta il Nuovo Modello RLI

La compilazione e l’invio via web dei modelli è pratica e veloce.
Eviterai di recarti personalmente negli uffici, non dovrai incaricare un intermediario abilitato.
Per ogni documento inviato telematicamente e regolarmente acquisito dal sistema riceverai una comunicazione di avvenuta presentazione.
Ricorda che l’imposta di registro viene ripartita in eguale misura tra le due parti e che, in caso di mancato o parziale pagamento, il conduttore e il proprietario rispondono solidalmente del pagamento dell’intera somma.

Effettuare l’invio di moduli ed effettuare pagamenti di imposte è sempre più semplice grazie alla rete.
Continuate a seguire il nostro blog Gnius Economia per avere informazioni su questo tipo di informazioni e guide ed avere ulteriori aggiornamenti in caso di novità riguardanti la stipulazione di contratti di locazione.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi