I vantaggi delle carte prepagate Hype.

su
Gnius
immagine al post I vantaggi delle carte prepagate Hype.
Le carte prepagate sono strumenti finanziari che si adattano all’evoluzione del mondo economico moderno, sempre più interconnesso e con la necessità di avere prodotti polifunzionali e smart.
Oggi vediamo in dettaglio le carte prepagate Hype, che arricchiscono i prodotti carte di credito di Banca Sella.
Di seguito andremo a considerare quali sono i pro e i contro delle versioni Start e Plus, e perché può essere vantaggioso scegliere di passare a una carta prepagata rispetto a una tradizionale.
carte prepagate Hype

La carta prepagata Hype: cos’è e le tipologie

Hype nasce nel 2015 come realtà connessa a Banca Sella, una carta prepagata con IBAN italiano e appartenete al circuito Mastercard.
Una realtà smart, dato che prevede una completa gestione attraverso il proprio smartphone, semplificando qualunque tipologia di operazione finanziaria e adattandosi alle esigenze economiche dei clienti. Nel giro di soli 2 anni Hype è diventata una delle carte prepagate più impiegate trasformandosi nel 2019 in un conto carta di moneta elettronica, un successo ottenuto grazie alle caratteristiche dei suoi principali prodotti: la carta Hype Start e la carta Hype Plus.

 

Hype Start e Hype Plus: i vantaggi e le differenze

Ma quali sono i vantaggi di utilizzare una carta prepagata Hype Start o Plus? Ambedue le tessere dispongono di un IBAN italiano e sono aderenti al circuito Mastercard, ciò significa che sarà possibile utilizzarle sia come un conto corrente tradizionale, sia per effettuare acquisti e prelievi. Inoltre disporre di una carta Hype vuol dire avere numerosi benefici per l’apertura del conto, i costi, le operazioni bancarie e la gestione delle finanze.

Apertura del conto corrente

Il primo grande vantaggio che accomuna questi due strumenti finanziari riguarda l’apertura del conto, che potrà essere effettuato direttamente online, compilando i campi con i propri dati ed effettuando l’autenticazione sul web.
Un procedimento che richiede pochi minuti e che offre la massima sicurezza grazie alla firma digitale e al fatto di non doversi spostare da casa, soprattutto in un momento particolare come quello dell’emergenza Covid-19.
La sottoscrizione del contratto nella versione Start prevede la necessità di scaricare l’app per smartphone ed effettuare tutte le operazioni dal cellulare.
Nel caso delle carte prepagate Hype Plus invece si potrà effettuare la registrazione anche dal computer.

I costi di attivazione e di gestione

La richiesta delle carte e la loro attivazione è gratuita, così come la spedizione che avverrà direttamente presso l’indirizzo indicato al momento della registrazione entro un massimo di 10 giorni lavorativi.
La versione Hype Start non prevede un canone mensile, ma questo determina un limite ad alcune funzionalità come il plafond annuale che è pari a 2.500 €. Inoltre si potrà ricaricare in un giorno un massimo di 1.000 €, e prelevare presso qualunque ATM in Italia a costo zero fino a 250 € giornaliere. La carta dispone anche di un limite di spesa per gli acquisti online che è pari a 999 €.
La versione Hype ha un canone annuale di 1 € al mese per un costo annuale di 12 € e la possibilità di avere un saldo fino a 50.000 €. L’importo massimo che si potrà versare sulla carta in un giorno è di 10.000 € mentre sarà possibile prelevare fino a 500 € per il singolo prelievo e un massimo di 1000 €. Infine non si avranno limiti per ciò che concerne i pagamenti presso i pos degli esercenti o gli acquisti online, dato che si potrà spendere l’intero ammontare presente sulla carta.

Operazioni bancarie

A differenze della carte di credito tradizionali, ambedue le carte dispongono di un IBAN e possono essere utilizzate per effettuare operazioni bancarie con l’opportunità di pagare bollettini postali, far accreditare lo stipendio, oppure effettuare la domiciliazione bancaria.
Inoltre si potrà effettuare il trasferimento di denaro o riceverlo attraverso bonifico bancario con un limite di 4.990 € per la carta Plus e un massimo di 999 € per quella Start.
Un altro vantaggio che si presenta nell’utilizzo della carta Hype e in particolare nella versione Plus è quello di poterla collegare a un conto Paypal, effettuando in linea diretta i trasferimenti e i pagamenti.

Gestione delle finanze

Gestire le proprie spese con le carte Hype Start e Plus è davvero semplice, dato che in pochissimi secondi sarà possibile verificare il proprio saldo, oppure effettuare un trasferimento di denaro dal proprio smartphone. Inoltre ambedue le carte prevedono una serie di servizi aggiuntivi, che permettono di gestire i propri soldi in modo da adattarsi alle singole esigenze dell’utente. Un esempio è la possibilità di creare degli obiettivi di risparmio, di effettuare acquisti ottenendo un cashback e di acquistare anche i Bitcoin.
Infine nel caso della carta Hype Plus si prevede anche la possibilità di attingere a un mini finanziamento fino a 2.000 €, che prende il nome di Credit Boost, con tassi agevolati e che si può ottener in brevissimo tempo.

Gli svantaggi della carta Hype Start e Hype Plus

L’utilizzo delle carte prepagate Hype prevede anche una serie di svantaggi che devono essere presi in considerazione al fine di avere una visione completa di questo prodotto:

• Saldo: ambedue le versioni hanno un plafond limitato nell’arco dell’anno, quindi si dovrà valutare con attenzione quale sia la tipologia di utilizzo per cui si sceglie di adottare una carta prepagata Hype.
• Limite di pagamenti: sarà possibile effettuare il pagamento solo se sulla carta Hype è presente un disponibilità economica, a differenza invece di una carta di credito che prevede un accredito a fine mese, oppure entro il quindici di quello successivo.
• Attività: le carte Hype non possono essere utilizzate come forma di garanzia per il noleggio, oppure per l’accesso a finanziamenti.
• Ricarica: per ampliare il proprio saldo se non si dispone di un conto corrente si dovrà procedere con un versamento in contanti presso uno degli esercenti abilitati, una realtà che non sempre può essere considerata comoda.

Conviene utilizzare una carta prepagata rispetto a una di credito?

Le carte prepagate possono essere molto utili per chi vuole avere una gestione familiare attenta, grazie ai limiti di spesa previsti e all’accredito diretto, senza trovarsi a fine mese con l’inconveniente di versare una somma di denaro di cui non si ha disponibilità.
Inoltre sono un prodotto molto adatto ai giovani, grazie alla possibilità di interfacciarle con i sistemi di pagamento digitale, non sempre supportati dalle carte di credito tradizionali, rendendo il procedimento di acquisto dei prodotti online o presso i pos degli esercenti semplice e diretto.
Sono molto utili anche per chi non utilizza spesso il bancomat o il proprio conto corrente e vuole disporre di un prodotto con dei costi nettamente inferiori rispetto a una carta di credito.
Infine le carte prepagate sono utili per coloro che hanno una cronistoria bancaria in sofferenza e sono registrati come cattivi pagatori, offrendo la possibilità di avere un conto corrente e una carta per le proprie attività finanziarie quotidiane.

Condividi subito
Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Amazon Pixel