Le truffe sulla assicurazione auto temporanea

su
Gnius
immagine al post Le truffe sulla assicurazione auto temporanea

Le truffe sulla assicurazione auto temporanea si stanno diramando, fate attenzione.
Le truffe assicurazioni auto online sono sempre dietro l’angolo e ciò vale anche per le RC Auto temporanee e di breve periodo.

Le truffe sulla assicurazione auto temporanea

Truffe assicurazioni come difendersi

Polizze da 5 giorni, le conoscete?
Secondo questa formula la RC Auto stipulata prevede:

  • 5 giorni di copertura assicurativa
  • copertura utile a circolare su strada con auto o moto
  • velocità di stipula
  • nessun obbligo di disdetta
  • nessuna classe di meritoIntese dei Consumatori

Ovviamente per chi guida qualche dubbio leggendo tutti i punti a favore, viene e infatti non tutto va preso per oro colato.
Sono assicurazioni auto temporanee e vi è stato un boom di tali forme di Polizza,
per quanto riguarda il come difendersi da tale formula occorre ricordare che prima di tutto se si scopre il danno subito e quindi la truffa,
occorre rivolgersi alle Intese dei Consumatori, ovvero a personale esperto che possa aiutare il cittadino a difendersi.

Assicurazione auto temporanea come funziona

Il settore assicurativo è da tempo preda di truffatori, sono persone che vendono polizze false ad altre persone ignare,
ad acquirenti che credono di poter effettuare attraverso le formule proposte un affare, magari acquistando un RC Auto a tariffe stracciate rispetto agli altri.

I truffatori sono diventati sempre più capaci di forme di raggiro e progressivamente nel corso del tempo hanno alzato lo standard di capacità nel mettere in atto la loro truffa,
attualmente infatti frodano le stesse agenzie di pratiche auto e assicurative, e questo la dice lunga sulle effettive capacità, negative, di questi personaggi di insidiarsi anche in ambiti che in teoria dovrebbero essere tra i più sicuri per l’utilizzatore finale, ovvero il cliente assicurato.

Come funzionano queste truffe sulla assicurazione auto temporanea

Il meccanismo di funzionamento di queste truffe risulta essere davvero ingegnoso.
Il finto broker riproduce i documenti di una compagnia assicuratrice vera, andandosi a procurare anche dei numeri di polizza veri.
Polizze già aperte, ma che si capisce, sono a nome di altri ignari guidatori.
Vi è poi l’offerta alle agenzie, che le rivendono in buona fede.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi