IVIE Francia Imponibile – Valore degli Immobili all’Estero

su
Gnius
immagine al post IVIE Francia Imponibile – Valore degli Immobili all’Estero

IVIE Francia Imponibile – Che cosa si intende

Se si risiede in Italia e si possiede un immobile all’estero, in Francia, è necessario pagare l’imponibile IVIE Francia Imponibile.
L’IVIE è l’imposta patrimoniale applicata al valore degli immobili siti all’estero.
L’imposta deve essere versata sia da proprietari o titolari di diritti su immobili situati in Francia che da locatari di immobili concessi in locazione finanziaria ubicati in Francia.

IVIE Francia Imponibile

Si tratta di un’imposta piuttosto difficile da calcolare autonomamente.
Perché si deve tenere conto sia della base imponibile che dell’imposta patrimoniale scomputabile estera.

L’imponibile dell’IVIE Francia va calcolata nel quadro del quadro RW, che consente di tenere sotto controllo finanziario gli immobili e gli investimenti all’estero.
Di conoscere e liquidare le imposte dovute riguardanti tali beni immobili, siano essi fabbricati, terreni oppure ancora aree fabbricabili.

IVIE Francia Imponibile – Calcolo

Per calcolare l’IVIE Francia Imponibile si deve innanzitutto partire dalla base imponibile dell’imposta. E’ rappresentata dal valore dell’immobile.
Il valore dell’immobile è a sua volta costituito da diversi valori:

– il costo di costruzione dell’immobile;
– il valore di mercato al 31 Dicembre dell’anno d’imposta;
– il valore catastale patrimoniale o reddituale;
– il costo storico dell’immobile;
– il reddito medio moltiplicato per i coefficienti Imu.

IVIE Francia Imponibile
Una volta determinata la base imponibile dell’immobile si applica l’aliquota dello 0,76%, che scende allo 0,40% per lavoratori all’estero che possiedono un immobile all’estero adibito ad abitazione primaria, ma con residenza fiscale in Italia.
In ultima battuta si procede con il calcolo delle due imposte da corrispondere sugli immobili siti in territorio francese, ovvero:

– la taxe foncière da applicare sul valore pari al 50% di quello locatizio, che è fissato dalla Pubblica amministrazione e varia da una regione all’altra;
– l’ISF da applicare sul valore venale del patrimonio, immobili compresi.

La taxe foncière e l’ISF vanno infine scomputate dall’IVIE Francia Imponibile calcolata.

Leggi anche: Investire in immobili a Malta Conviene?

Se siete interessati ad avere molte altre informazioni riguardanti il mondo del mercato immobiliare estero e sul calcolo di imposte patrimoniale così come l’IVIE, allora continuate a seguire il notro blog e mettete fra i preferiti Gnius Economia.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi