Finanziamenti a Start Up Agricole

su
Gnius
immagine al post Finanziamenti a Start Up Agricole

Cercare Finanziamenti a Start Up Agricole pare sia il nuovo business degli ultimi tempi.
Chi avrebbe mai pensato che i giovani d’oggi avrebbero pensato di tornare a lavorare la terra e il bestiame.
Incredibile ma vero!
Tanti ragazzi hanno idee brillanti per realizzare progetti innovativi.
Questi progetti hanno la giusta forma per essere realizzati, ma mancano sempre i fondi per concretizzarli.
Grazie ai Fianziamenti a Stat Up è possibile realizzare questi progetti per finanziare le Star Up Agrigole.

Finanziamenti a Start Up Agricole

Per richiedere i Finanziamenti a Start Up Agricole occorre seguire un determinato iter, anche perché i finanziamenti possono essere di vario tipo, come per esempio i finanziamenti Start Up Comunità Europea.
Prima di tutto occorre creare una nuova Start Up con tutte le caratteristiche del caso, è semplicissimo si fa tutto online adesso.
Occorrono anche delle caratteristiche da avere, leggete il nostro articolo che vi spiega bene cosa è necessario, Come Richiedere i Finanziamenti a Start Up.

Capita la burocrazia è fondamentale avere un’idea chiara di quale tipo di impresa ci si voglia imbattere.
Quindi capire bene su quale progetto si voglia costruire e sviluppare.
Occorre pertanto effettuare dei passi essenziali per fare le giuste valutazioni.

Finanziamenti a Start Up Agricole, Pianificazione

In prima cosa occorre per ottenere i Finanziamenti Start Up Agricoltura occorre avere un progetto.
Occorre fare un’analisi di cosa si vuole realizzare.
Avere l’idea non è sufficiente per realizzarla, ne tanto meno per ottenere finanziamenti start up banche.
L’idea avuta per essere efficace dovrà essere sviscerata da un’analisi approfondita sulla concorrenza e sul mercato dove si vorrebbe operare.

Quindi bisogna comprendere ed analizzare le seguenti opzioni:
1. mano d’opera necessaria, personale
2. dimensioni dell’azienda, disponibilità di immobili di proprietà o da acquistare
3. macchinari ed attrezzatura, già disponibile o da acquistare
4. capacità di offerta del prodotto realizzato, quindi valutazione della capacità produttiva, della differenziazione prodotti o attività, qualità di produzione giornaliere ed eventuale diversificazione del prodotto
5. capacità di vendita sui mercati, quindi filiere di vendita possibili con eventuali attività promozionali
6. valutazione costi e profitti
7. eventuale necessità di lavorazioni da parte di terzi parti

Burocrazia da comprendere

Oltre a questa valutazione primaria bisogna considerare che per ottenere i Finanziamenti a Start Up Agricole innovative è necessario adempiere alle leggi regionali di competenza.
Quindi altra valutazione che bisogna fare sarà capire bene la parte burocratica da assolvere.

Il lato normativo istituzionale a cui l’attività volta fa riferimento,
valutare se sia necessario iscriversi a reti come consorzi, cooperative, strade del vino, associazioni e così via.
Valutare anche se sul territorio esistono infrastrutture analoghe e vedere le dotazioni utilizzate, i materiali, la disponibilità di servizi a cui possono usufruire le imprese agricole.

Nell’analisi primaria va compreso bene anche il fattore della domanda e dell’offerta del prodotto se potrebbe funzionare.
Insomma tutti i canali commerciali e di distribuzione presenti a cui potrete fare affidamento.
In ultimo, ma non meno importante è il fattore competitività.
Valutate se la concorrenza è in grado di concentrare l’offerta solamente sulle proprie forze, quindi se esiste la possibilità di far fallire il vostro sforzo imprenditoriale.

Finanziamenti a Start Up Agricole 3

Fatte tutte valutazioni di analisi, si passa alla Progettazione.

La Progettazione vi permetterà di ottenere con più facilità i finanziamenti alle start up.
Presentandovi alle banche con un progetto definito ed un piano economico, gli istituti di credito saranno in grado di redigere un piano di finanziamento molto più approfondito mirato per le vostre esigenze.

E’ importate fare prima l’analisi, poiché avrete sviscerato tantissimi punti necessari per realizzare finalmente l’idea in un fatto concreto.
Per trasformare l’idea in Progetto Imprenditoriale è necessario eseguire, con l’aiuto di un professionista del settore, un Business Plan.
Questo vi consentirà di ottenere con semplicità finanziamenti sia pubblici che privati.

Finanziamenti a Start Up Agricole 2

La Fase successiva è la Ricerca del Finanziamento

Per i giovani imprenditori agricoli la soluzione ottimale è provare a chiedere il finanziamenti start up aziende agricole.
Consultate i siti relativi alla vostra regione, oppure il sito per i finanziamenti europei per le Start Up.
Qui troverete i bandi divisi per regione, da consultare per accedere al bando e verificare se avete i requisiti per partecipare.

Certo è che quest’ultima forse la fase più difficile da portare a termine.
I Fondi per realizzare i propri sogni sono sempre difficili da trovare, ma ci si riesce sempre per fortuna.
Un percorso difficile, ma vale la pena fare per creare qualcosa per cui valga la pena lottare.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi